Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Rifiuti. Dalla Regione 3 milioni di euro per la differenziata

Scritto da Redazione il 22 aprile 2014 in Campania. Stampa articolo

raccolta_differenziata1_web--400x300Sono stati firmati i decreti dirigenziali di immissione al finanziamento e la proposta di impegno di spesa a favore dei Comuni per gli interventi a sostegno dei piani comunali per la raccolta differenziata.

Questi i Comuni interessati: 1)Castelvetere sul Calore, in provincia di Avellino, per un importo pari a euro 17.090; 2)Felitto, in provincia di Salerno, per un importo pari a euro 13.090: 3)Avellino, per un importo pari a euro 853.620 4)Giugliano in Campania, in provincia di Napoli, per un importo pari a euro 1.650.975; 5)Marcianise, in provincia di Caserta, per un importo pari a euro 401.780; 6)Bellizzi, in provincia di Salerno, per un importo pari a euro 37.307; 7)Gragnano, in provincia di Napoli, per un importo pari a euro 298.009 In fase di rendicontazione sarà valutata l’ammissibilità delle singole voci di spesa, da cui restano escluse quelle legate ai costi di gestione. E’ stato approvato e pubblicato anche lo schema di convenzione da sottoscrivere da parte del legale rappresentante del beneficiario e dal responsabile dell’obiettivo operativo.

Sono stati, inoltre, firmati i decreti di proposta di liquidazione ai seguenti Comuni: 1)Torre Annunziata, in provincia di Napoli, 1° acconto di euro 138.117 pari al 30% dell’importo risultante dal quadro economico rimodulato; 2)Salvitelle, in provincia di Salerno, per la somma pari a euro 6.943 a saldo dell’importo risultante dal quadro economico consuntivo; 3) Giffoni Sei Casali, in provincia di Salerno, 1° acconto di euro 12.645 pari al 30% dell’importo risultante dal quadro economico rimodulato.

”Un forte impegno – ha sottolineato l’assessore Giovanni Romano – della Regione che testimonia la costante attenzione che poniamo nei confronti dell’ambiente in generale e dell’incentivazione della raccolta differenziata in particolare. La Campania è la prima regione italiana a dotarsi di un Piano operativo per la riduzione dei rifiuti. E’ certamente motivo di orgoglio poter affermare che, nonostante le fragilità del sistema e le tante criticità ambientali, continua il lavoro per una corretta gestione del ciclo dei rifiuti su tutto il territorio”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA