Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Pontecagnano. Al via la Picentia Summer School

Scritto da Redazione il 24 aprile 2014 in Eventi. Stampa articolo

picentia_summer_school1Pontecagnano. Sabato alle 10.30, si terrà la presentazione dell’importante campo archeologico internazionale nella sala convegni del complesso ex Tabacchificio Centola, di Pontecagnano Faiano.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco Ernesto Sica e dell’Assessore alla Cultura Francesco Pastore, interverranno: Luca Coppola, responsabile servizio Cultura Comune di Pontecagnano Faiano; Silvio Cocurullo, Rotary club Salerno Picentia – distretto 2100; Angela Iacoe, Soprintendenza per i Beni archeologici – Salerno, Avellino, Benevento e Caserta; arch. Giovanni Villani, Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici – Salerno e Avellino; prof. Luca Cerchiai, Università degli Studi di Salerno; prof.ssa Mariassunta Cuozzo, Università degli Studi del Molise; Michele Buonomo, Legambiente Campania.

Dopo il successo dello scorso anno in termini di partecipazione e riscontri scientifici, riparte, dunque, con una programmazione sempre più intensa, l’importante campo archeologico internazionale che si terrà nei mesi di giugno e luglio presso il Parco Eco Archeologico.

Il progetto è finalizzato alla promozione dell’eccezionale patrimonio archeologico del centro etrusco presente sul territorio cittadino. L’istituzione di un cantiere didattico estivo di scavo, aperto a italiani e stranieri, corrisponde a una rinnovata esigenza di dare ampia visibilità alle scoperte realizzate negli ultimi 50 anni nel sito di Pontecagnano Faiano. Di notevole importanza, infatti, sono i risultati delle campagne di ricerca e scavo già condotte nell’area di via Stadio.

Allo stesso tempo, si vuole favorire sia l’inserimento delle strutture già esistenti del Parco e del Museo Archeologico nel circuito della fruizione internazionale, sia lo sviluppo dell’intero comprensorio dell’Agro Picentino, che vanta notevole potenzialità turistica.

La scuola è rivolta a studenti diplomati, laureati, specializzandi e dottorandi degli indirizzi archeologici, storico-artistici, architettonici, ma è aperta anche a semplici appassionati, sia italiani che stranieri. Gli iscritti, sotto la guida di archeologi  e tutor, saranno impegnati nelle attività di scavo e di laboratorio, partecipando alle fasi di ripulitura e di schedatura dei materiali. L’iniziativa pratica sul campo sarà integrata da lezioni sui principi della stratigrafia geologica e archeologica, sulla metodologia dello scavo e sulle tecniche di rilievo grafico e fotografico, sulle applicazioni della geofisica alla ricerca archeologica. Il programma prevede una visita introduttiva al Parco e al Museo cittadino, visite guidate al museo e agli scavi di Paestum, a Pompei, alla Certosa di San Lorenzo a Padula ed altre escursioni in siti di particolare valore ambientale, come i Monti Picentini e l’oasi dunale di Torre di Mare a Paestum, che consentiranno ai partecipanti di apprezzare le tradizioni culturali e gastronomiche del territorio.

Il campo è strutturato in due turni con la partecipazione complessiva di trenta partecipanti, suddivisi in due gruppi da quindici e così ripartiti: dal 29 giugno al 13 luglio e dal 13 al 27 luglio. Gli interessati possono effettuare, entro le ore 12 del 24 maggio 2014, l’iscrizione inviando la documentazione prevista dall’apposito bando.

Quest’anno, le attività del campo archeologico, ai fini di una maggiore partecipazione e condivisione degli obiettivi prefissati, sono supportate dal sito internet www.picentiasummerschool.it. E’ possibile, allo stesso tempo, collegarsi all’apposita sezione presente sul sito internet istituzionale www.comune.pontecagnanofaiano.sa.it o contattare la segreteria della Picentia Summer School presso il Comune di Pontecagnano Faiano

 

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA