Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salerno. Scoperta una maxi discarica abusiva nella zona industriale, sequestrata l’intera area

Scritto da Redazione il 29 aprile 2014 in Cronaca,Evidenza. Stampa articolo

foto2-19-6Salerno. Scoperta nella zona industriale una vastissima discarica di rifiuti speciali pericolosi e non estesa su di un’area di circa 40 mila metri quadrati vicina al fiume.

La maxi discarica abusiva, ubicata in prossimità degli Uffici finanziari, riceveva rifiuti di ogni genere, sia pericolosi che non. I militari della Guardia Costiera hanno accertato che erano presenti tonnellate di rifiuti costituiti da inerti di natura edile, bidoni che in precedenza contenevano idrocarburi, centinaia di bottiglie in vetro ancora contenenti succhi di frutta e flaconi di alcool, mobili ed elettrodomestici dismessi, materiali plastici e ferrosi, asfalto e, finanche, onduline di eternit e fusti di acidi, tutti rifiuti che ivi erano stati abbandonati da persone che allo stato delle indagini restano ancora ignote.

foto1-13-12Gli uomini della Capitaneria di Porto ed il personale del WWF hanno inoltre constatato che la enorme discarica abusiva è lì presente da anni, tant’è che l’area di circa 40 mila mq. è delimitata da cumuli di rifiuti sui quali oggi è presente una folta vegetazione; altri cumuli di rifiuti, invece, continuano ad essere riportati sul sito ancora oggi, ed infatti sono evidenti le tracce di recentissimi abbandoni. Peraltro, il personale della Guardia Costiera hanno raffrontato lo stato attuale dei luoghi con le fotografie satellitari del sito rilevate nel corso degli anni, così evidenziando come le condotte illecite sono perduranti da anni.

All’interno dell’area ove insiste la discarica è anche presente un enorme scavo destinato, con tutta probabilità, al tombamento dei rifiuti che vi sarebbero stati successivamente condotti, e che poi sarebbe stato colmato con terreno vegetale.

L’area immensa, che ha subito la mortificazione del degrado ambientale cagionato con la realizzazione di un sito abusivo di discarica, peraltro ricade anche in zona tutelata sotto il profilo paesaggistico poiché sita nella fascia di rispetto dal corso del fiume Fuorni, che è tutelata ai sensi del testo unico per i Beni Culturali.

Per tutte queste ragioni, al fine di impedire ulteriori incrementi della discarica abusiva ed il conseguente aggravio dell’inquinamento delle matrici ambientali, i militari della Guardia Costiera hanno proceduto al sequestro dell’intera area di circa 40 mila metri quadrati sui cui si trova la discarica abusiva, ed hanno proceduto ad informare la Procura della Repubblica di Salerno che dirigerà le successive azioni investigative.

Dei fatti sarà anche informato il Settore Ambiente del Comune di Salerno al fine di permettere l’adozione di tutti i provvedimenti amministrativi finalizzati alla bonifica ed al recupero ambientale dell’interno sito.

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA