Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Mercato San Severino. La Giunta approva il regolamento per lo svolgimento delle sagre

Scritto da Redazione il 7 maggio 2014 in Valle Irno. Stampa articolo

sagraMercato San Severino. “Sagre regolamentate in maniera puntuale e regole ferree per lo svolgimento, grazie al nuovo regolamento adottato dalla Giunta Comunale, da proporre a successiva ratifica del Consiglio Comunale per la definitiva approvazione”.

Lo ha detto l’Assessore alle Attività Produttive Carlo Iannone.

“Il regolamento – spiega l’assessore – intende definire, in particolare, le modalità di fruizione degli spazi pubblici per lo svolgimento di manifestazioni e di sagre da parte di enti ed  associazioni. Non è, infatti, consentito a privati l’utilizzo si spazi cittadini per manifestazioni di qualunque genere”.

I sodalizi richiedenti devono essere regolarmente costituiti con atto pubblico e senza scopo di lucro; elemento essenziale è la registrazione da almeno un anno. Abbiamo distinto le manifestazioni secondo due tipologie: sagre che abbiano la finalità di qualificare un prodotto gastronomico tipico, e sagre, feste ed altre manifestazioni, organizzate prevalentemente per finalità culturali, sociali, politiche, religiose, sportive, di volontariato, folkloristiche e di promozione in genere.

“Gli Enti organizzatori” – aggiunge Carlo Iannone – “hanno l’obbligo di presentare al Comune, a fine anno, i bilanci e dimostrare l’utilizzo dei proventi delle manifestazioni, da destinarsi, preferibilmente, per opere e attività occorrenti al capoluogo o alla frazione in cui si è svolto l’evento. Abbiamo inteso anche dare una maggiore organicità allo svolgimento delle sagre, accorpando in un unico lasso temporale, le richieste provenienti da associazioni della stessa frazione”.

Il regolamento che sottoporremo al Consiglio Comunale prevede anche la salvaguardia del nostro territorio da eventuali danni che potrebbero essere causati alle strutture comunali e, per questo motivo, abbiamo ritenuto di richiedere agli organizzatori una fideiussione bancaria o una polizza RCT con un massimale di almeno € 500.000,00. La polizia amministrativa vigilerà su questo aspetto, curandone l’iter.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA