Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Trasporti, Cuozzo: “Renzi scippa il 5 per cento alle aziende e ai lavoratori”

Scritto da Redazione il 8 maggio 2014 in Evidenza,Salerno. Stampa articolo

michele-cuozzoSalerno. Taglio del 5 per cento dei corrispettivi sui contratti per la fornitura di servizi e la possibilità da parte delle imprese di rescindere dal contratto.

L’assessore provinciale ai Trasporti, Michele Cuozzo, commenta il decreto numero 66 del 24.4.2014 che impone il taglio alle Province: “Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, vuole far fallire le imprese esercenti e il trasporto pubblico in provincia di Salerno, ma noi non glielo consentiremo mai”. “Se Renzi vuole i soldi dei lavoratori del comparto Trasporto pubblico della provincia di Salerno, noi non glieli daremo mai. E’ assurdo che i lavoratori e le imprese debbano finanziare la Stato. Noi ci opporremo con oggi mezzo”.

“L’attuazione di questa normativa aggiunge a far data dal mese prossimo, significa il caos completo, il licenziamento per centinaia di lavoratori, nonché un’insostenibile ripercussione sull’utenza, già fortemente penalizzata. Questa norma infliggerebbe il definitivo colpo mortale al sistema del trasporto pubblico. E come al solito saranno i più deboli a pagare”.

“A tal proposito conclude Cuozzo ho già convocato i sindacati di categoria per discutere ogni misura possibile per scongiurare gli effetti di questo decreto scellerato. I contentini in busta paga che il presidente del Consiglio promette e sbandiera se li tanga per sé, noi ne facciamo volentieri a meno. Ci batteremo, invece, per difendere i diritti delle imprese, dei lavoratori e dei cittadini del nostro territorio”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA