Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Conclusa la XXIV edizione del Memorial di Karate ‘Ciro Bracciante’

Scritto da Redazione il 19 maggio 2014 in Altri Sport. Stampa articolo

Memorial Ciro BracciantePontecagnano. Il miracolo Memorial continua. La XXIV edizione del Memorial di Karate “Ciro Bracciante” – Trofeo nazionale Fijlkam è stato un grande successo.

93 società partecipanti per il Kumite, 32 società per il Kata, 36 per il Gran Premio Giovanissimi con 1400 atleti partecipanti. Numeri da capogiro, numeri impressionanti che neppure un campionato nazionale riesce a totalizzare. Ma il Memorial Bracciante va al di là. Nato per ricordare Ciro Bracciante, il fratello del maestro Antonio, scomparso nel 1990, l’appuntamento è cresciuto anno dopo anno, diventando un punto cardine del calendario del Karate. Anche in questa XXIV edizione sono arrivate società da tutta Italia: da Roma, da Foggia, da Ostia, da Caserta, giusto per citarne alcune. Presente al gran completo anche la provincia di Salerno, con tantissime società e tantissimi allievi.

Una vera e propria festa del Karate. Un grande evento, un grande appuntamento che per due giorni, sabato e domenica, ha richiamato presso il Palazzetto dello sport di Pontecagnano il meglio del Karate italiano. Merito della grande organizzazione a cura del Maestro Antonio Bracciante, coadiuvato dai suoi ragazzi del Gsk Ciro Bracciante.

“Voglio ringraziare ancora una volta, – ha dichiarato Bracciante – i tecnici, le società e tutte le famiglie che mi sono state vicino ancora una volta per rendere il Memorial Ciro Bracciante un grande evento, una grande festa del karate. Inoltre un sentito ringraziamento va al Comune di Pontecagnano, agli sponsor e naturalmente al presidente nazionale Falcone, al nostro presidente di settore Sergio Donati, ai consiglieri nazionali Salvatore Nastro e Roberto D’Alessandro, al presidente di settore della Campania Nicola Mirabella”.

Uno dei momenti più emozionanti è stato certamente la gara riservata ai bambini. Il Gran Premio Giovanisismi si è aperto con la sfilata di questi piccoli atleti, emozionati e soddisfatti, tra l’ovazione del pubblico. Da segnalare che quest’anno tra i premiati c’è anche il Maestro Bracciante. Una sorpresa da parte dei figli e del suo staff per il 40 anni di Karate. Su alcuni cartelloni sono state riprodotte le immagini dei momenti più significativi della carriera del Maestro, visibilmente commosso. Perché il Memorial, oltre che una gara sportiva, è anche emozione, amicizia e sani valori sportivi.

Per quanto concerne i risultati nel kumite al primo posto si è classificata la Shizoku Karate Avellino del M° Emilio Fotino, che ha preceduto lo Shirai San Valentino del M° Antonio Califano, l’AISC Napoli del M° Massimo Portoghese e lo Sporting S.Egidio del Monte Albino del M° Antonio De Angelis. Per quanto concerne il Kata, invece, primo posto per il Team Capasso del M° Nicola Capasso di Casal di Principe, secondo per  FI. Maddaloni del M° Luigi Fiorinelli, terzo per Arcobaleno del M° Diego Esposito e quarto Piazzola Roma del M° Antonio Piazzola.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA