Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Vacanze in moto: i controlli da fare prima di mettersi in viaggio

Scritto da Redazione il 28 luglio 2014 in Moto,Motori. Stampa articolo

motoradunoSe avete deciso di partire per le vacanze con la vostra amata moto forse è il caso, se già non l’avete fatto, di sottoporla a qualche controllino prima di mettervi in viaggio. Se i chilometri da fare sono tanti e siete belli carichi è il caso di verificare a fondo lo stato delle componenti, per scongiurare qualsiasi brutta sorpresa.
Ruote e pneumatici – Sono il nostro punto di contatto con l’asfalto e, affinché riescano a esserlo in maniera efficiente è necessario che siano in uno stato adeguato. Controllate il battistrada, per legge lo spessore deve essere superiore a 1 mm affinché ma è meglio sostituirle molto prima di raggiungere questo limite “estremo”. Date un occhio alle ruote, verificate che non ci sia bisogno di un’equilibratura e, in caso di ruote a raggi, verificate che siano tutti integri. Ultimo e fondamentale controllo da eseguire appena prima di partire, verificare la pressione degli pneumatici. Quella corretta la trovate sul libretto di manutenzione della vostra moto, ricordatevi che la pressione va cambiata in funzione del carico della moto.
Trasmissione – Controllate la tensione della catena: non deve essere troppo tesa e nemmeno troppo allentata, spesso il “gioco” corretto si trova in un adesivo applicato sul paracatena stesso. Dotatevi di uno spray lubrificante per oliare correttamente la catena e, una volta finito, ricordatevi di metterlo in valigia. Se fate tanti km, un’ulteriore ingrassatura fa solo bene.
Freni – Controllate il livello di usura delle pastiglie e verificate attentamente che i dischi siano in buone condizioni. Valutate il livello e lo stato dell’olio freno. Se vecchio di più di due anni, cambiatelo, potrebbe aver perso parte delle sue funzionalità.
Luci – Ovviamente l’impianto di illuminazione deve essere totalmente integro, controllate le lampadine di fari abbaglianti, anabbaglianti e frecce. Se qualcosa non funziona sostituitelo prima di partire. Verificate anche lo stato dei fusibili e, per sicurezza, acquistatene qualche “doppione” da portare via. La notte prima di mettervi in viaggio, se ne avete la possibilità, mettete in carica la batteria.
Sospensioni – Anche le sospensioni meritano un accurato controllo prima di una partenza. Come prima cosa verificate che la forcella non presenti trafilaggi dai paraolio. Controllate anche la sospensione posteriore, se ha “sulla schiena” tanti km potrebbe essere poco efficiente, soprattutto se partite “carichi”. A tal proposito verificate sul libretto di manutenzione se esistono delle regolazioni predefinite per le vostre sospensioni, se viaggiate in due e con bagagli, potrebbe essere necessario lavorare sul precarico e indurire leggermente le unità.
Motore – Considerando impossibile una revisione “fai da te”, il minimo che potete fare nel vostro garage è quello di verificare il livello e lo stato dell’olio. Un rabbocco o, in casi estremi, una sostituzione comprensiva di filtro è una pratica che si può fare anche da soli. Se la vostra moto è raffreddata a liquido, verificate anche il livello del refrigerante e, se serve, rabboccate.
Abbigliamento – È scontato dire che per affrontare al meglio un lungo viaggio è necessario avere una dotazione tecnica completa. Giacca, pantaloni, stivali e guanti tecnici sono altamente consigliati. Per quanto riguarda il casco, dategli una bella pulita e verificate che la visiera non sia troppo segnata. Tra i vostri accessori da viaggio, non dimenticate un ragno aggiuntivo, può sempre tornare utile.
Burocrazia – Può sembrare incredibile, ma spesso ci si dimentica anche delle cose più banali. Se andate all’estero, ad esempio, ricordatevi di portarvi dietro la carta verde. L’assicurazione l’avete pagata? La moto è in regola con la revisione biennale? Il libretto di circolazione l’avete preso? Patente e carta d’identità sono in corso di validità?
Se avete risposto sì a tutte queste domande, non ci resta che augurarvi buon viaggio!

 

Fonte: InSella.it

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA