Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Università di Salerno, al via Falaut Campus 2014

Scritto da Redazione il 30 luglio 2014 in Concerti,Eventi,Spettacoli,Università. Stampa articolo

Aula magna Università Federico IIDue giorni all’inizio di FALAUT CAMPUS 2014, la settimana flautistica in programma al campus di Fisciano da venerdì 1° agosto a mercoledì 6 agosto. La manifestazione, giunta alla sua quarta edizione,  è organizzata dall’Associazione Flautisti Italiani e dal progetto editoriale Falaut. Dopo il successo delle prime tre edizioni, il Campus di Fisciano si prepara ad ospitare l’evento fisso dell’estate musicale italiana, nato con lo scopo di riunire docenti e studenti provenienti da esperienze e territori diversi, per dare vita ad una settimana dove la performance musicale sia la protagonista assoluta. Con il patrocinio del Comune di Baronissi e la collaborazione dell’Associazione Musicateneo, della Fondazione Unisa, della radio e della tv dell’Università di Salerno, il Festival è stato di recente insignito della Medaglia della Presidenza della Repubblica, che ne ha riconosciuto l’alto valore culturale ed artistico per il territorio.

Per quei giorni sono attesi al campus di Fisciano circa 200 musicisti che provengono da palcoscenici internazionali, tra cui Corea, Giappone, Brasile, Ungheria, Germania e Italia. La settimana flautistica di Falaut – con la direzione artistica del M° Salvatore Lombardi – si articolerà in seminari, masterclasses, esposizioni, showcase e conferenze presso l’Università di Salerno, con la sezione serale dei concerti, distribuita tra il Campus di Fisciano e il Comune di Baronissi.

Le diverse sezioni del festival, incentrate su una visione diffusa del ricco mondo della musica, saranno curate da maestri di calibro nazionale ed internazionale, tra i quali: János Bálint, maestro ungherese fondatore e direttore del Doppler Flute Institute di Budapest, Mariangela Biscia, direttrice dell’Orchestra Joueurs de Flûte, Jihoon Shin, eccellente flautista coreana, Enzo Caroli, musicista di fama internazionale, direttore della Piccola Orchestra da Camera di Bologna e dell’Amadeus Sinfonietta, Antonio Senatore, primo flauto dell’Orchestra del Teatro Comunale G.Verdi di Salerno, Amedeo Salvato, solista, camerista e pianista accompagnatore in prestigiosi teatri italiani ed esteri, Filippo Rogai, docente della cattedra di flauto presso l’Istituto AFAM Boccherini di Lucca. E ancora, direttamente da Tokyo, il musicista Kazutaka Shimizu, Alberto Mesirca, responsabile dell’archivio musicale della Biblioteca Nazionale di Istanbul, Michele Marasco, già primo flauto solista all’Opera di Zurigo, Paolo Taballione, primo flauto solista della Bayerische Staatsoper di Monaco, Monica Finco, docente di flauto al Benedetto Marcello di Venezia, il chitarrista Christian Saggese, primo premio al Concorso Internazionale Andres Segovia di Almunecar (Spagna) e Salvatore Vella, membro dell’Orchestra dei Giovani della Comunità Europea E.C.Y.O. 1984 e dell’Orchestra dei Conservatori di Musica Italiani.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA