Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana. Somma racconta la sua verità

Scritto da Redazione il 21 agosto 2014 in Calcio,Evidenza,Sport. Stampa articolo

sommaA tre giorni dalla rescissone del contratto con l’Us Salernitana, il tecnico Mario Somma ha voluto convocare una conferenza stampa per raccontare la sua verità. Responsabile di tutto sarebbe, secondo l’allenatore, il Direttore Sportivo Angelo Fabiani. L’incontro con la stampa presso il Polo Nautico è stato voluto da Somma per smentire le voci circolate in questi giorni che parlavano di una rottura con alcuni giocatori, tra i quali Foggia, Munard, Gienstra.

Tutto inizia con l’amichevole di Eboli contro il Parma, con la rissa sfiorata tra Somma e Paletta. Per quell’episodio Fabiani multò il tecnico per 3.900 euro per una “questione di etica” disse il dg. “Gli dissi se questo sei tu, io con te non ci lavoro e me ne vado. Capì d’aver fatto una cavolata e mandò in avanscoperta Avallone e Ferrara per ricucire lo strappo” racconta il tecnico, che proprio quando era pronto a riprendere gli allenamenti è stato convocato da Fabiani. “È venuto a casa mia a comunicarmi l’esonero perché alcuni giocatori non erano contenti della mia gestione. Ammesso e non concesso fosse così, era fisiologico perché non possono giocare tutti. Chi sta fuori non può mai essere contento, ma i giocatori in questo caso non c’entrano niente. Sono stati usati per innescare una miccia. Mounard, Foggia e Ginestra si sono sempre comportati benissimo” assicura Somma.

Nonostante la fine del rapporto di lavoro l’ex granata invita i tifosi a credere nel progetto di Lotito e Mezzaroma, “sono dei vincenti” dice “stategli vicino”, e a sottoscrivere gli abbonamenti per la nuova stagione come farà lui. Non mancano, ovviamente gli auguri al nuovo tecnico Menichini.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA