Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Al via la stagione venatoria, LAV in piazza per protestare

Scritto da Redazione il 25 settembre 2014 in Ambiente,Animali,Territorio,Valle Irno. Stampa articolo

cacciatori-770x490Cava de’ Tirreni. Con l’apertura della stagione venatoria, riparte anche la polemica sulla legittimità della caccia. La LAV (Lega Anti Vivisezione) annuncia una manifestazione in Piazza Duomo a Cava de’Tirreni per domenica 28 settembre alle ore 18:30. “Anche quest’anno ci mobiliteremo con un flash mob per sensibilizzare la popolazione affinché in futuro la caccia diventi solo una pagina nera della nostra storia. I cacciatori uccidono sistematicamente migliaia di mammiferi e uccelli definendosi come custodi della natura. Si stima che a causa di questa crudele pratica, talvolta definita “sport” ogni secondo muoiono 7 animali” assicurano i volontari della LAV.

Molti non sanno che la caccia miete anche numerose vittime umane, 105 solo lo scorso anno, di cui 80 tra i cacciatori e le restanti tra ignari civili” accusano, invece i ragazzi dell’associazione animalista Venganch’io Cavese.

Per gli animalisti la caccia è una pratica estremamente atroce che porta gli animali a morire tra immani sofferenze. Spesso, infatti, gli animali colpiti non muoiono subito e fuggono in preda al dolore per morire dopo ore di agonia.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA