Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, Cuoghi prova l’undici anti Juve Stabia. Possibile un nuovo arrivo in attacco

Scritto da Redazione il 3 ottobre 2014 in Calcio,Paganese,Sport. Stampa articolo

cuoghiUn derby ad alta tensione. La Paganese si prepara ad ospitare la Juve Stabia, per un derby fondamentale sia per la rivalità tra le due tifoserie che per la classifica. Dopo la sconfitta di Lecce, Cuoghi si aspetta dai suoi una vittoria importante, che possa permettere ai tifosi di mettere da parte le critiche e battere gli acerrimi rivali. Ieri la squadra ha lavorato duramente al Comunale di Siano. Gli azzurrostellati, dopo un lungo riscaldamento, ha lavorato sulla tattica chiudendo poi la sessione d’allenamento con una partitina a tema. Il tecnico dei campani ha dovuto rinunciare a Gai, bloccato da un problema alla schiena, oltre a Schiavino e Girardi. Le condizioni della caviglia del bomber napoletano preoccupano lo staff tecnico. La sua presenza domani è improbabile, con Cuoghi che potrebbe puntare su Bussi per provar a pungere la difesa delle “vespe”.

Proprio le difficoltà in fase realizzativa potrebbe riportare la Paganese sul mercato. Il ds D’Eboli non ha nascosto qualche preoccupazione e ha ammesso l’ingaggio in prova per qualche settimana di Roberto Rocchi, lo scorso anno al Martina Franca e attualmente svincolato. Il giocatore, nativo di Terni, potrebbe essere la soluzione ai tanti problemi offensivi palesati in questo avvio difficile di stagione.

Intanto nel pomeriggio di ieri, Nico Paterni ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa. “Un derby è sempre una partita particolare, mi aspetto tanto spettacolo. In campo daremo il massimo e cercheremo di portare a casa una vittoria importante sia per la classifica che per il morale”. Il giovane esterno poi aggiunge: “Con la Juve Stabia faremo la nostra partita, vogliosi di fare bene e di non uscire a mani vuote. Loro sono una grande squadra ma noi proveremo a sfruttare il fattore casa”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA