Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il PD prova a tagliare fuori De Luca dalla corsa alla Regione

Scritto da Redazione il 13 novembre 2014 in Campania,Evidenza,Politica,Salerno,Territorio. Stampa articolo

Vincenzo De Luca - Mateo RenziSalerno. Si avverte aria di tempesta nel Pd, alle prese con la complicata fase di individuare il candidato su cui puntare per le prossime elezioni regionali. Vincenzo De Luca si è candidato da tempo ed è in trepidante attesa delle primarie di dicembre. Tutto però potrebbe essere inutile. Secondo le ultime indiscrezioni Matteo Renzi in persona straebbe pensando a un candidato unico per la Campania, evitando le primarie.

A confermare la notizia sarebbe l’incontro tra Lorenzo Guerini, vice segretario nazionale del PD , e Gioacchino Alfano, coordinatore del NCD campano. L’idea, infatti, sarebbe quella di creare una coalizione con il partito di Angelino Alfano contro Caldoro. Non tutti però hanno accolto con entusiasmo questi approcci. Pippo Civati ha commentato sul suo blog: “se il Pd si alleasse con il partito di Angelino Alfano, dal partito della nazione si passerebbe al partito della regione, diciamo così, e alla fine le larghe intese finiscono dove dovevano finire: con un’alleanza politica, non solo nel Palazzo (come si è stabilito giusto un anno fa), ma anche fuori, alle elezioni”.

De Luca intanto mostra sicurezza e in un video dal suo ufficio al Comune rassicura tutti: “le si faranno, si mettano l’anima in pace. Perché ci sono domande alle quali nessuno può sfuggire: chi è in grado di risolvere le questioni della sanità e dei trasporti? Chi può affrontare con successo il problema dei roghi tossici?” dice il sindaco, che conclude “Napoli e la Campania non saranno la colonia di nessuno”.

Di fronte a questo nuovo scenario rischia di saltare anche la direzione regionale del PD prevista per domani a Napoli, durante la quel si dovrebbe discutere proprio di alleanze e modalità delle primarie.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA