Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, pari spettacolo col Benevento. Al “Torre” quattro gol e tre espulsi

Scritto da Redazione il 15 novembre 2014 in Calcio,Evidenza,Paganese,Sport. Stampa articolo

paganesePari con rimpianto. La Paganese ferma la corsa del Benevento ma lascia il “Torre” non senza qualche malumore per una vittoria che poteva essere ma che non è stata. Due volte in vantaggio, prima con Calamai poi con Girardi, gli azzurrostellati pagano le due espulsioni di Casadei e Bocchetti, oltre ad alcune scelte arbitrali che hanno fatto infuriare e non poco la squadra di casa. A Sottil però resta la consapevolezza di avere tra le mani un collettivo che potrà togliersi tante soddisfazioni in questo campionato.

Il tecnico dei salernitani riconferma il suo 4-3-3 ma schiera dal primo minuto Caccavallo, recuperato dalla lesione miotendinea, e Girardi, al posto di Bernardo. L’inizio del match è subito scoppiettante. Al 4′ Alfageme impegna severamente Casadei ma tre minuti dopo è la Paganese a passare in vantaggio. Herrera crossa dalla sinistra, irrompe in area Calamai che, al secondo tentativo, fa secco Pane e porta i locali in vantaggio. Il Benevento accusa il colpo e non riescono a costruire tracce di gioco importanti e pericolose. Al 30′ però, il gol ospite arriva inaspettatamente. Punizione di Campagnacci, Alfageme si libera dalle maglie della difesa e di testa realizza il gol dell’1-1.

Questa volta è la Paganese ad accusare il colpo e solo qualche istante dopo, prima Scognamiglio manca da pochi passi la deviazione vincente, poi Marotta sfugge alla retroguardia di casa e Casasei, al limite dell’area, non può far altro che buttarlo giù. Illuzzi non ci pensa due volte ed espelle il portiere ex Lanciano. Sottil lancia il giovane Novelli e toglie dalla mischia Caccavallo, mentre pochi secondi dopo anche Vinci lascia il campo per infortunio, sostituito da Schiavino. Il Benevento sembra avere l’inerzia del match dalla sua parte ma al 43′ Celjak commette un’ingenuità. Il terzino reagisce ad un fallo di Herrera e si guadagna anzitempo gli spogliatoi. Il primo tempo finisce così pari sia nel punteggio che negli uomini in campo.

La ripresa inizia sui ritmi vertiginosi di inizio gara. Al 7′ Moracci ci prova direttamente su calcio di punizione mettendo i brividi al Pane. Preludio al nuovo vantaggio che arriva al 19′ con Girardi, bravo a girare in rete un grande assist di Herrera. Il vantaggio però illude la Paganese che dopo tre minuti capitola di nuovo. Illuzzi sanziona un contatto in area tra Casadei e Mazzeo. Dal dischetto si presenta Eusepi che non sbaglia. La Paganese resta addirittura in nove perchè Bocchetti protesta con troppa foga e si prende un rosso diretto pesante. Il Benevento si butta in avanti alla ricerca del gol del sorpasso ma sbatte contro la voglia e la determinazione degli azzurrostellati. L’unico pericolo è un gol di Alfageme annullato per fuorigioco che fa esplodere la panchina dei sanniti. Al triplice fischio finale gli applausi sono scroscianti. Il pubblico ringrazia i suoi campioni, capaci di fermare la corsa della capolista.

PAGANESE: Casadei, Vinci (42′ Schiavino), Bocchetti, De Liguori, Tartaglia, Moracci, Calamai (71′ Armenise), Baccolo, Girardi, Caccavallo (42′ Novelli), Herrera. (A disp. Marooufi, Deli, Malcore, Bernardo). All. Sottil.

BENEVENTO: Pane, Celjak, Pezzi, Agyei, Lucioni, Scognamiglio, Alfageme, Campagnacci (82′ Padella), Eusepi, Mazzeo (72′ Kanoutè), Marotta (56′ Allegretti). (A disp. Layeni, Padella, Frasciello, Bassini, D’Angelo). All. Brini.

ARBITRO: Illuzzi di Molfetta.

RETI: 7′ Calamai, 34′ Alfageme, 65′ Girardi, 70′ Eusepi (rig).

AMMONITI: 33′ Baccolo (P), 51′ Schiavino (P), 60′ Lucioni (B), 67′ Girardi (P), 74′ De Liguori (P), 78′ Kanouté (B).

ESPULSI: 39′ Casadei, 44′ Celjak, 69′ Bocchetti

RECUPERO: 5′ pt – 5′ st.

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA