Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Inseguimento tra le strade cittadine: non si ferma al posto di blocco

Scritto da Redazione il 26 novembre 2014 in Cronaca,Salerno,Territorio. Stampa articolo

auto in fuga Cava de’ Tirreni. Arrestati nella notte dai Carabinieri della caserma di Cava de Tirreni il 36enne Antonio Pisapia e il 44enne Giuseppe Senatore, entrambi di Cava, per resistenza a pubblico ufficiale.

La pattuglia dei Carabinieri durante un posto di blocco, all’interno di un’ordinaria operazione di controllo del territorio per la prevenzione dei furti, ha intercettato un’auto con a bordo i due cavesi, in compagnia di una terza persona, che viaggiavano ad alta velocità.

Alla vista dei militari l’auto non si è fermata dando il via ad un inseguimento tra le strade della cittadina, terminato con la presa dei tre uomini che sono stati portati immediatamente in caserma.

A seguito degli accertamenti, l’auto è risultata sprovvista di copertura assicurativa, mentre i tre soggetti in stato di ubriachezza, con conseguente sequestro dell’auto e denuncia di Pisapia che guidava il veicolo in stato di ebbrezza.

Alla notizia i due hanno iniziato a minacciare i Carabinieri, quando Pisapia ha reagito improvvisamente colpendo e strattonando uno dei militari impegnato nella redazione degli atti, il quale ha riportato lievi lesioni guaribili in 7 giorni.

Sono così scattate le manette per Antonio Pisapia, che è stato sottoposto agli arresti domiciliari con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personale, mentre Giuseppe Senatore è stato messo in stato di libertà per il solo reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA