Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

De Luca presenta i risultati del Comune di Salerno nel 2014

Scritto da Redazione il 29 dicembre 2014 in Evidenza,Politica,Salerno,Territorio. Stampa articolo

VINCENZO-DE-LUCA-11_Public_Notizie_270_470_3-370x270Salerno. Il Sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, ha tenuto questa mattina, a Palazzo Città. La conferenza stampa di fine anno in cui ha illustrato il bilancio delle attività comunali nel 2014.

In primo luogo De Luca ha descritto gli investimenti che sono stati fatti per rilanciare l’economia della città “Sono stati aperti cantieri per 85 milioni di euro nel 2014 e nel 2015 prevediamo investimenti per 900 milioni di euro. Abbiamo innestato un circuito economico di circa 160 milioni di euro grazie al decreto 35 per i debiti della Pubblica Amministrazione e ai Fondi Europei. Non abbiamo più debiti per il 2013 e stiamo iniziando a pagare quelli del 2014. Di quei 900 milioni, 550 riguardano progetti di Finanza: guardiamo al futuro”.

Per quanto riguarda i tanti cantieri aperti in città, quelli principali dovrebbero essere chiusi nel 2015, con il completamento di Piazza della Libertà e del complesso del Crescent. “Ci auguriamo di ultimare anche la cittadella giudiziaria: ho lasciato l’incarico di Governo e abbiamo perso 10 mesi”, ha scherzato De Luca che poi ha proseguito “Per fine febbraio sarà completata la lungoirno di fronte al Grand Hotel Salerno. Ci auguriamo che venga completata anche la struttura centrale del Marina d’Arechi e di poter completare il cimitero della zona orientale e il nuovo Vestuti”.

Nel 2015 si apriranno anche nuovi cantieri, come quello per il completamento della pavimentazione di Corso Vittorio Emanuele per un investimento pari a 250 milioni di euro.

Soddisfazione da parte del sindaco per i risultati che la città ha ottenuto dal punto di vista turistico “La città turistica è nata: questa cosa ha determinato qualche trauma a qualche pezzo della città che è rimasto a 50 anni fa, ma Salerno ha cambiato e continua a cambiare pelle grazie soprattutto ai 2 milioni di turisti di Luci d’Artista. Le principali agenzie del mondo propongono Salerno come città d’attrazione turistica e sono pieni tutti gli alberghi, anche quelli distanti 30 km. Inoltre sono stati aperti 150 B&B: approveremo, non a caso, nuove norme per il Piano regolatore al fine di agevolare l’apertura di nuove strutture d’accoglienza turistica”.

Infine, De Luca ha ricordato i 16 milioni spesi ogni anno per le Politiche Sociali e ha puntato il dito sul Sistema Italia a suo dire il vero responsabile della presenza in città di stranieri con il foglio di via “Purtroppo chi ha un foglio di via e resta in città, crea problemi, ma questo è da additare al Sistema Italia che mi sembra un circo equestre”.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA