Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, testa alla Casertana. Radar accesi sul mercato

Scritto da Redazione il 4 gennaio 2015 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

fabianiLa prima dell’anno in casa Salernitana ha già il sapore di una chance da non fallire assoutamente. Un derby come regalo per una Epifania che si preannuncia spettacolare. Un match da portare a casa, per scacciare fuori dalla corsa al primo posto una diretta concorrente e lanciare un nuovo messaggio all’intero campionato. Ieri la squadra di Menichini ha lavorato al Volpe soprattutto sulla tattica, provando lo schieramento che verosimilmente partirà dal primo minuto martedì.

Arrivederci al 3-5-2, dentro un più prudente 4-4-2 vista anche la pesante assenza di Pestrin in mezzo al campo. Senza Trevisan e Colombo, davanti a Gori spazio a Lanzaro e Bianchi al centro, mentre Tuia e Franco saranno gli esterni. In mediana Favasuli e Bovo agiranno al centro mentre le due ali saranno Pezzella e il debuttante Perrulli. Davanti spazio al duo Gabionetta – Calil, con Mendicino pronto a subentrare in qualsiasi momento.

Testa al prossimo impegno dunque, ma per Fabiani c’è tanto lavoro da fare in chiave mercato. Oltre a Perrulli, ieri al Volpe è stata la prima volte anche per Esposito, portiere arrivato dal Perugia. Per la difesa resta ancora in stand-by la pista Aronica, con Bocchetti che potrebbe essere preferito all’ex Napoli in attesa del placet della Paganese. Davanti la prima scelta resta Donnarrumma mentre Orlando, che sogna un ritorno all’Arechi, è allettato da un’importante offerta della Vigor Lamezia senza dimenticare il pressing sempre più asfissiante dell’Aversa Normanna. Fabiani però, dopo l’arrivo di un difensore, potrebbe dar vita all’assalto decisivo pur di rinforzare un reparto ancora privo di Nalini e Negro.

Da decifrare anche il futuro di Castiglia, Ginestra e Mounard. Il mediano è corteggiato da mezza Lega Pro, tra cui Juve Stabia e Messina nell’ambito dell’operazione Orlando. Ginestra fa gola alla Paganese, soprattutto in caso di una possibile uscita di Bernardo mentre Mounard è richiesto da Foggia e Arezzo.

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA