Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, prove di 4-3-3 in vista del Martina. Novità sul futuro di Ginestra

Scritto da Redazione il 16 gennaio 2015 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

Salernitana-Poggibonsi più festa promozioneNiente più passi falsi. La Salernitana continua a preparare la sfida al Martina Franca, fondamentale per continuare la rincorsa alla Benevento capolista. La squadra di Leonardo Menichini ieri ha lavorato sul terreno dell’Arechi, sfidando la Berretti nella classica sgambatura settimanale. Il tecnico ha mischiato le carte, tenendo tutti sulla corda, lanciando però un segnale importante: il 3-4-3 visto a Caserta e a Cosenza andrà in panchina, spazio al 4-3-3 che ha portato ai granata gioco e punti pesanti fino ad ora.

Menichini ha concesso 45′ minuti ad ognuno dei suoi effettivi, tastando così la condizione del gruppo in vista della lunga volata per la Serie B. Col Martina davanti a Gori spazio al rientrante Lanzaro che, in coppia con Trevisan, comporrà la coppia centrale di difesa. Sulla destra Colombo è sicuro di un posto mentre sulla sinistra è ballottaggio tra Bocchetti e Franco. A centrocampo le indicazioni del campo lasciano presagire ad un debutto di Moro dal primo minuto, nel ruolo di vertice basso alle spalle del duo Favasuli – Bovo. In attacco il tecnico granata ha l’imbarazzo della scelta: ieri nel primo tempo ha provato il trio Perrulli – Mendicino – Gabionetta, sostituiti poi nella ripresa da Nalini – Calil e Negro. Possibile dunque che Mendicino possa partire dall’inizio e permettere a Calil di rifiatare, con i quattro esterni pronti a darsi battaglia per le restanti due maglie da titolare.

Niente da fare invece per Manolo Pestrin. Il capitano del team campano ieri ha provato a forzare ma il ginocchio continua a dargli fastidio. Lo staff medico gli ha chiesto di rispettare i tempi e attendere la sfida con la Vigor Lamezia per rientrare in campo ma c’è da scommeterci che il mediano farà di tutto per esserci già dalla sfida con l’Aversa Normanna. Lavoro differenziato anche per Manuel Giandonato, in attesa di capire l’evolversi del mercato e di decifrare un futuro sempre più lontano dalle tinte granata.

Chi invece non sarà più un calciatore della Salernitana è Ciro Ginestra. Secondo indiscrezioni, il calciatore si sarebbe deciso ad accettare il ruolo di allenatore dei Giovanissimi Regionali, posto vacante dopo la decisione della Salernitana di puntare su Vincenzo Di Pasquale come responsabile della nuova Scuola Calcio granata. Il calciatore, corteggiato con insistenza da Arezzo, Gallipoli e Lucchese, non riesce a smaltire i tanti problemi fisici palesati quest’anno e potrebbe così iniziare la sua carriera da trainer sei mesi prima di quanto preventivato con la dirigenza campana.

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA