Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cavese, il San Severo abbatte gli aquilotti ma la dirigenza campana attacca: “Possibile intossicazione alimentare in ritiro”

Scritto da Redazione il 25 gennaio 2015 in Calcio,Evidenza,Sport. Stampa articolo

cavese_DirigenzaClamoroso epilogo in San Severo – Cavese. Gli aquilotti cadono 3-1 a San Severo e si allontanano pericolosamente dalla zona playoff, ora lontana tre lunghezze ma subito dopo il match emerge un assurdo retroscena raccontato dall’ufficio stampa della dirigenza campana attraverso un breve comunicato stampa. “Andrea Vertolomo e Giovanni Monorchio si sono recati, prima della partita (ore 13:30), alla caserma dei Carabinieri di San Severo per denunciare i gravi fatti accaduti ai calciatori e staff della Cavese nel ritiro di Lucera: possibile intossicazione alimentare e problemi gastro-intestinali. Sul posto è stato chiamato il 118 e la guardia medica che ha attestato le gravi condizioni fisiche dei tesserati. La Società ha comunicato alla Procura Federale l’accaduto”. 

Per quanto concerne il match, la Cavese non riesce ad approcciare al meglio la partita e subisce sin da subito il grande agonismo della squadra di casa. I giallorossi provano subito a passare in vantaggio prima con Favetta, poi con Campagna ma i due tiri non sorprendono Napoli. Gli ospiti provano ad accendersi, ma un tiro di De Rosa da buona posizione si perde sul fondo. Al 24′ Campagna scarica un destro potentissimo che colpisce il palo e salva la Cavese. E’ il preludio al gol del vantaggio che arriva al 30′ con Galullo, bravo a spingere in rete un corner preciso di Florio. Due minuti dopo i locali raddoppiano con Campagna che disegna una parabola perfetta su calcio piazzato e fa esplodere i propri tifosi. La Cavese prova a riaprire il match ma un gol di Palumbo allo scadere viene annullato dall’arbitro per fuorigioco.

Nemmeno l’intervallo scuote la compagine di Agovino, in difficoltà contro l’intensità e la pressione alta dei locali. Il tecnico dei metelliani prova la carta Suriano e il bomber sfiora il gol del 2-1 appena entrato in campo. Al 72′ però ci pensa Florio a chiudere i conti con una conclusione precisa che trafigge Napoli. Proprio l’attaccante giallorosso si lascia andare ad un’esultanza prolungata che gli costa l’espulsione. Tre minuti dopo Palumbo mette dentro il gol della bandiera e nemmeno la seconda espulsione rifilata ai pugliesi rianima una Cavese che al triplice fischio finale torna negli spogliatoi a testa bassa, in attesa di scoprire la verità sul caso scoppiato negli ultimi minuti.

SAN SEVERO: Carotenuto, Rolli (dal 12′ Fonzino), Colucci, Mustone, Galullo, Favilla (dal 79′ Sorriso), Mastrangelo, Campagna, Favetta, Cammarota, Florio. (A disp: Coccia, Arnese, Calabrice, Favilla, D’Errico, De Bellis, Montechiari). Allenatore: De Felice.

CAVESE: Napoli, La Mura, Della Corte, Varchetta, Manzo, Ausiello, Palumbo, Platone (dal 66′ Suriano), Marzullo, De Rosa, Lucchese. (A disp: Schina, Campanella, Di Grezia, Pugliese, De Stefano, Petti, Giordano, Allegretta). Allenatore: Agovino.

Arbitro: Curti di Milano.

Reti: 30′ Galullo, 32′ Campagna, 72′ Florio, 75′ Palumbo (C).

Espulsi: Florio, Mastrangelo (S).

Ammoniti: Galullo, Fonzino, Cammarota (S), Varchetta (C).

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA