Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, Sottil con vari dubbi di formazione in vista del derby. D’Eboli attivissimo sul mercato

Scritto da Redazione il 30 gennaio 2015 in Calcio,Paganese,Sport. Stampa articolo

CALAMAI_paganeseUn derby infuocato. La Paganese si appresta a vivere un match delicatissimo domenica al “Pinto” di Caserta. Contro i rossoblù lanciati verso la zona playoff ma con ben sei indisponibili (Idda, Cruciani, Diakitè, Marano e Cissè squalificati oltre all’infortunato Murolo), la squadra azzurrostellata arriva al match di domenica non al top sia della condizione fisica che dal punto di vista umorale. I quattro punti lasciati per strada con Reggina e Lupa Roma hanno lasciato l’amaro in bocca, minando le certezze di un gruppo fino ad ora solido, con una difesa dimostratasi granitica.

Oltre a cercare di ridare certezze alla squadra, Sottil deve fare i conti con un’emergenza infortunati che sembra proprio non voler finire. Il tecnico di Venaria Reale dovrà fare a meno di Bolzan e Deli. L’ex Nocerina si è procurato una “distrazione di primo grado all’adduttore lungo sinistro” mentre per l’esterno di proprietà del Parma gli esami diagnostici hanno evidenziato una “distrazione di primo/secondo grado al bicipite femorale destro”. Stop importanti, ai quali bisogna aggiungere l’affaticamento muscolare che ieri ha fermato il terzino Vinci, unita all’influenza che ha colpito nuovamente De Liguori. Se per l’esterno dallo staff medico arriva qualche rassicurazione, sono da valutare invece le condizioni fisiche dell’ex Savoia, che rischia di dover alzare ancora una volta bandiera bianca.

Sottil ieri ha comunque provato gli uomini che tenteranno di portare a casa tre punti importantissimi in ottica salvezza. La “Stella” dovrebbe presentarsi col solito 4-3-3. Davanti a Marruocco, Tartaglia e Perna dovrebbero essere i centrali di difesa, con Moracci, adattato a sinistra, e Vinci gli esterni bassi. In mediana, Bergamini è l’indiziato a sostituire De Liguori davanti alla difesa, con Malaccari, in leggero vantaggio su Calamai, e Baccolo nel ruolo di interni. Davanti Aurelio è sicuro di un posto, con Girardi, Bernardo e Longo pronti a giocarsi le restanti due maglie da titolari.

Mentre l’attenzione della squadra è tutta rivolta alla Casertana, D’Eboli è scatenato in chiave mercato. Il ds della Paganese, dopo aver perso Mounard per l’ingaggio considerato esoso del francese, è vicino ad un nuovo arrivo dalla Salernitana. Si tratta di Luigi Pezzella, esterno sinistro ex Perugia, chiuso da Franco e Bocchetti in maglia granata. Per un terzino che viene uno che va: parliamo di Alessandro Armenise, scaricato da Sottil dopo gli errori negli ultimi due match e in procinto di vestire la maglia della Reggina. Occhi sulla difesa ma radar accesi anche per l’attacco. Nelle ultime ore è spuntato il nome di Emanuele Santaniello, attaccante classe ’90 in forza alla Torres. In uscita restano da monitorare le situazioni di Marco Schiavino, seguito da Salernitana, Melfi e Torres, e quella di Matteo Calamai. Il centrocampista, uno dei migliori per rendimento, è corteggiato da Arezzo, Bassano e Teramo. Il giocatore non è sul mercato ma, in caso di offerta irrinunciabile, potrebbe lasciare il club campano così come successo ad Herrera e Bocchetti.

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA