Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sala stampa, Menichini: “Deluso dall’approccio ma che cuore!”. Erra: “Orgoglioso dei miei ragazzi”

Scritto da Redazione il 31 gennaio 2015 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

menichini_salernitana

Parla Leonardo Menichini dopo il pari raccolto dalla sua Salernitana contro la Vigor Lamezia. Il tecnico, dopo un lungo conciliabolo con i patron Lotito e Mezzaroma, ha commentato così il pari odierno: “Volevamo fare una gara diversa. Abbiamo approcciato male e proveremo a migliorare su questo. Oggi abbiamo avuto difficoltà con le tante assenze e purtroppo è difficile avere ritmo da chi è stato fermo per traumi o incidenti muscolari. Resta il rammarico perchè non abbiamo reso felice una curva splendida che, a differenza di altri tifosi, ci sostengono fino alla fine. Nonostante tutto ci teniamo il punto e proveremo a far tesoro degli errori commessi quest’oggi.

Fiducia? Abbiamo avuto una chiacchierata  con la società ma non abbiamo parlato del mio futuro. Contano i risultati e siamo consci dell’occasione sciupata oggi ma purtroppo con avversari del genere è difficile vincere sempre. La proprietà è delusa così come lo sono io.

Bovo? Ho schierato lui perchè credevo fosse la scelta migliore per poi lanciare Negro in corsa con l’avversario stanco. Infatti così è successo e abbiamo ripreso il match proprio grazie a Negro ma non solo.

Mercato? Non ne parlo. Sono soddisfatto della rosa a disposizone.

L’attesa? Abbiamo riparlato della partita con i ragazzi negli spogliatoi.

Gioco? Io punto a migliorare la rosa a disposizione e scegliere il modulo che mi comporti dei vantaggi. Oggi abbiamo raddrizzato una gara complicatasi dopo il doppio svantaggio. Ora però dobbiamo provare a limitare gli errori messi in campo oggi.

Il pari del Benevento? Forse ci ha condizionato. Ho visto la squadra un po’ nervosa, senza quello spirito di divertimento e tranquillità che ci ha portato tanti punti fino ad ora”.

Deluso anche Maurizio Lanzaro, stopper della squadra granata. “Dal finale del girone d’andata stiamo facendo fatica. Dobbiamo migliorare su questo aspetto. Reagiamo dopo lo schiaffo complicando e non poco le partite. Abbiamo sbagliato un po’ nel primo tempo ma non avevamo nessuna ansia di vincere.

Ritardo in sala stampa? Abbiamo parlato negli spogliatoi ma solo della partita. I tanti errori ci penalizzano ma dobbiamo provare a vincere e chiudere prima tutte le partite. La squadra resta una se non la più forte del campionato nonostante questo pareggio. Dobbiamo dare di più per riprendere il Benevento e scendere in campo sempre con la voglia di vincere.

Felice mister Erra, tecnico salernitano della Vigor Lamezia, nonostante il pari subito in rimonta. “Ci è mancato un po’ di malizia nel finale. Sul primo gol abbiamo sbagliato una rimessa, invece sul corner abbiamo pagato la mancanza di fisicità in area. Per noi è un punto pesante, nonostante il doppio vantaggio. Potevamo chiuderla prima ma penso che se fosse durata qualche minuto in più avremmo rischiato di tornare a casa con zero punti in tasca. Abbiamo fatto una prestazione ordinata, con tanti giovani in campo che hanno dimostrato di essere degni di questa categoria.

Salernitana? Mi aspettavo una squadra cinica, spietata. Noi abbiamo fatto un gran lavoro, senza fare barricate e ripartendo bene in contropiede. Secondo me la squadra non è in calo, non è entusiasmante ma ha davvero tanti singoli per fare la differenza. Noi abbiamo fatto bene, bloccando Perrulli e Nalini, i loro punti di forza e facendo pressione in mezzo al campo. Sono felice perchè ciò che abbiamo provato ci è riuscito bene e torniamo a casa con un risultato di prestigio.

Ritorno a Salerno? E’ stata una bella emozione, una settimana importante. Sono orgoglioso del risultato fatto ma nonostante tutto voglio fare i complimenti alla tifoseria, unica in questa categoria”.

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA