Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Rischio esondazione Tusciano: incontro al Comune di Battipaglia

Scritto da Redazione il 5 febbraio 2015 in Piana del Sele,Sicurezza,Territorio. Stampa articolo

Comune-di-Battipaglia-640x425Battipaglia. Si è tenuto ieri sera, presso il Comune di Battipaglia, l’incontro richiesto dalla delegazioni di cittadini, Vito Lucia, Giovanni Valletta, Enrico Farina e dal parroco don Marcello De Maio, con lo staff tecnico della Commissione prefettizia che fa capo al dottor Iorio.

La tematica al centro dell’incontro ha riguardato gli interventi urgenti e risolutivi per affrontare il rischio di esondazione del fiume Tusciano, come avvenuto il 22 settembre 2014.

L’incontro con il Commissario Iorio – dichiara don De Maio – è stato utile a chiarire, in primis, che l’ordinanza di divieto d’accesso ai locali della parrocchia fa riferimento esclusivo all’area interrata in cui è ubicata la sala polivalente (in quanto sottoposta rispetta al livello del fiume Tusciano), lasciando immutato l’utilizzo di tutte le altre aree, compreso il piazzale e gli altri locali della struttura. L’ingegnere D’Aco e il Commissario prefettizio dottor Gerlando Iorio hanno assicurato che entro il mese di marzo verranno effettuati lavori adeguati per il letto del fiume Tusciano, sempre per mitigare i rischi di altre inondazioni”.

Nell’ambito dell’incontro, che si è tenuto a Palazzo di Città, l’attenzione è stata focalizzata sul tema che attiene agli interventi strutturali di mitigazione del rischio idrogeologico per i quali il Comune di Battipaglia ha già presentato idonea progettazione agli organi regionali, i quali devono attivarsi con urgenza, per evitare che si perdano finanziamenti per oltre 2 milioni di euro in favore del nostro territorio. Sono ormai trascorsi molti mesi da quando abbiamo depositato una petizione regionale sul rischio idrogeologico – dichiara Enrico Farina – ed attendiamo una risposta precisa dal presidente della regione Campania, Stefano Caldoro”.

Non resteremo a guardare scivolare via l’opportunità di tutelare la nostra comunità – aggiunge Don De Maio – grazie ad interventi strutturali che possono mitigare i rischi di future esondazioni del fiume Tusciano. Per tale ragione , al di là di qualsiasi vessillo politico, sosterremo i Commissari prefettizi ed i cittadini che stanno portando avanti questa battaglia di civiltà e sicurezza per il territorio di Battipaglia”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA