Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, Menichini punta sul 4-3-3 per battere l’Ischia

Scritto da Redazione il 6 febbraio 2015 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

menichini_salernitanaRicominciare a correre. Deve farlo al più presto la Salernitana che, messe da parte le critiche per il pari con la Vigor Lamezia e la delusione per un finale di mercato di certo non scoppiettante, domenica ospita l’Ischia in una gara decisiva per la rincorsa al primo posto. La squadra ieri ha lavorato duramente al “Volpe” sotto una leggera pioggerellina, acuita dal freddo polare che non ha risparmiato la città campana. Una seduta iniziata con un leggero riscaldamento, seguita da alcune esercitazioni tattiche prima della consueta sgambatura del giovedì contro la Berretti, terminata 4-0 per la compagine senior.

Il tecnico ha provato a blindare il terreno di gioco, bramoso di provare alcune soluzioni tattiche in vista del match dell’Arechi e allontanare gli occhi indiscreti di tifosi ed addetti ai lavoro. Per l’intera durata dell’incontro amichevole spazio al 4-3-3, tralasciando così per il momento il 4-4-2 tanto caro a patron Lotito. Davanti a Gori, Lanzaro e Trevisan hanno composto la coppia centrale di difesa, mentre sugli esterni spazio all’onnipresente Colombo e a Bocchetti, favorito su Franco. In mediana Menichini ha provato il trio Favasuli-Pestrin-Moro, con l’ex Empoli in ripresa dal punto di vista fisico e pronto a guadagnarsi una maglia da titolare. Una scelta da prendere con grande parsimonia, vista l’assenza di Bovo per infortunio e la presenza in panchina del solo Tagliavacche per il centrocampo.

Davanti invece la scelte sembrano già decise. Nalini, Calil e Negro comporranno il tridente offensivo, con l’ex Benevento di nuovo ai primi posti nelle gerarchie di Menichini dopo le note vicende di mercato e la chiacchierata con Lotito che ha convinto il calciatore a restare. Solo panchina per Mendicino e Perrulli, così come per Gabionetta, completamente ristabilito dal problema al polpaccio e pronto a dare una grossa mano nella lunga volata verso la B.

Non saranno del match Bianchi, ancora alle prese con il problema al collaterale del ginocchio destro, e come preannunciato prima Andrea Bovo, che ieri ha lavorato a parte e proverà a forzare i tempi in vista del big match fra due settimane con il Foggia. Differenziato invece per Luigi Pezzella. L’ex Perugia, rimasto a Salerno nonostante il pressing di Ischia e Paganese, avverte ancora dei fastidi al ginocchio sinistro e difficilmente troverà spazio tra i convocati.

Tanta dedizione sul campo ma grande attenzione anche al sociale. Attraverso un comunicato sul proprio portale internet, la società granata ha reso nota la nuova iniziativa con la Cooperativa Sociale “Il Villaggio di Esteban”. Da lunedì nove febbraio, una squadra composta da ragazzi diversamente abili si allenerà presso il Centro Sportivo “Vincenzo Volpe” con la possibilità di potersi divertire vestendo i colori della propria squadra del cuore.

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA