Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sala stampa Cavese, Agovino: “Ci mancano gli occhi della Tigre. Schina? Dovrebbe parare e invece…”

Scritto da Redazione il 9 febbraio 2015 in Calcio,Sport. Stampa articolo

ScreenHunter_07-Jul.-19-10.12Un post-gara incandescente è quello che si è verificato dopo il deludente pareggio interno della Cavese con la Puteolana.              I biancoblù  rientrati negli spogliatoi, vengono dapprima richiamati a colloquio dai tifosi fuori i cancelli dello stadio e da li a poco vengono strigliati da un furioso Mister Agovino.

A parlare per primo è il neo arrivato direttore generale, Simone Lettieri : “Dispiace per il pareggio, è stata una partita storta. Il secondo tempo siamo calati troppo fisicamente e loro (la Puteolana) hanno impostato la partita proprio su questo fattore. Il Futuro? Posso promettere un migliore organizzazione societaria,sia nel ricercare nuovi soci, sia nel programmare un futuro roseo per una società che merita ben altre categorie. Questo è un anno di transizione. Come recuperare il morale? Vincendo subito la prossima partita”.

Emozionato, ma molto rammaricato è il giovane centrocampista, Angelantonio Pugliese: “E’ stata una bella emozione indossare questa maglia, ma desideravo un esordio migliore. Al secondo gol abbiamo subito un contraccolpo psicologico. Dopo il 2 a 0 ci siamo cullati del risultato e la Puteolana ne ha approfittato.

Amareggiato ed irritato è l’allenatore Agovino : “Può succedere essere rimontati, ma non doveva succedere. Il primo tempo poteva finire 5 a 0 per noi, ma poi ci sono mancati gli occhi della tigre e ci siamo adagiati sugli allori. Cosa ho detto al portiere? Il ragazzo ha poco mestiere, ma ama quello che sta facendo. Però, purtroppo bisogna fare delle scelte, abbiamo preso un tiro e subito due gol. Assurdo. Bisogna crescere e farlo molto in fretta“.  Poi continua: ” Bisogna dare qualcosa in più quando si entra. Oggi mancavano Napoli, Lucchese, Capaldo, Palumbo e De Rosa, ovvero cinque titolari. Le mie colpe sono dovute a scelte obbligate e cambi che non hanno ripagato le nostre attese”.        Agovino rincara la dose ed esclama “Abbiamo preso una bella mazzata. Il primo tempo è stato di una bellezza unica, però poi se il portiere e l’attaccante non fanno il loro mestiere serve a poco. C’è un portiere che abbiamo preso per parare” ribadisce, riferendosi alla sfortunata prestazione di Schina.

Ad intervenire è anche mister Carannante, allenatore della PuteolanaLa Cavese è una squadra forte, sfodera un gran calcio ed un gioco molto fluido, ma noi abbiamo migliorato la nostra prestazione sul 2-0, quando abbiamo tentato il tutto per tutto ed inserito cinque attaccanti. Potevamo portare a casa anche i tre punti nel finale, ma sarebbe stato troppo pesante per l’ottima partita fatta dagli avversari. Babu? L’ho sostituito per dare più forza al centrocampo e dare fiato a chi gioca sempre”. Ora ci sarà da soffrire e lavorare tanto per raggiungere la salvezza”

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA