Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Vallo della Lucania, operazione antidroga “Bianca Velia”

Scritto da Redazione il 17 febbraio 2015 in Cilento,Cronaca,Evidenza,Territorio. Stampa articolo

carabinieriVallo della Lucania. I Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, diretti dal Capitano Alessandro Starace, stanno effettuando una vasta operazione antidroga, denominata “Bianca Velia”, in esecuzione di provvedimento cautelare emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Vallo della Lucania, su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Agli indagati, che gestivano una significativa rete di spaccio sul litorale cilentano, è contestato il reato di spaccio di stupefacenti in concorso.

Sono ancora in corso le operazioni di perquisizione domiciliare nei confronti di altri indagati per lo stesso reato.

Il blitz degli elicotteri dell’Arma, con militari in tenuta antisommossa, è scattato all’alba anche ad Ascea, dov’è stata sequestrata una nota concessionaria d’auto gestita da un nucleo familiare. Tutti arrestati.

I particolari saranno resi noti nel corso della conferenza stampa, prevista per le ore 10:30, presso l’ufficio del Procuratore della Repubblica, presso il Tribunale di Vallo della Lucania.

Aggiornamenti.

Ecco i nomi:

Aniello Criscuolo (49enne di Ascea), Alessandro Criscuolo (23enne di Ascea), Donatello Scottino (38enne di Ascea), Gennaro Di Costanzo (38enne di Centola Palinuro), Gianluca Sanna (28enne di Ascea), Teresa Maiuri (28enne di Ascea), Antonio D’Angelo (27enne di Napoli), Giovanni Pennarelli (27enne di Napoli), Carlo Criscuolo (25enne di Ascea), Gaetano Iorio (28enne di Maratea), Andrea Giudice (25enne di Ascea) e Carmine Petitto (22enne di Ascea). Sono questi i nomi dei coinvolti nell’operazione antidroga denominata “Bianca Velia” scattata questa mattina sul litorale cilentano. I primi sei sono stati condotti in carcere, gli altri sono ai domiciliari. Ci sono anche 20 indagati tra cui 3 donne.

La banda farebbe capo ad un puscher di Ascea e spacciava hashish, cocaina e marijuana su tutto il litorale.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA