Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Amalfi, riorganizzazione degli uffici comunali: risparmio di 60mila euro

Scritto da Redazione il 17 febbraio 2015 in Costa d'Amalfi,Servizi,Territorio. Stampa articolo

ufficio comunaleAmalfi. Il 12 febbraio è stata approvata dal Commissario Prefettizio Giuseppe Castaldo la delibera che sancisce il nuovo assetto del Comune di Amalfi.

Le divisioni amministrative sono passate da 7 a 6 ed è stata realizzata una razionalizzazione delle risorse interne del personale per consentire al Comune di Amalfi un risparmio annuo di 60.814 euro.

Come si legge sul Vescovado, i sei settori saranno: Affari Generali (nel quale confluiscono gli Uffici di Segreteria Generale; Biblioteca e Archivio Storico; Contenzioso, Ced; Stampa e Comunicazione; Risorse Umane – trattamento giuridico -) e Servizi al Cittadino (Pubblica Istruzione; Urp; Turismo, Cultura e Sport, Politiche Sociali; Servizi Demografici e Polizia Mortuaria), il cui responsabile pro-tempore è il Segretario comunale Rocco Russo.

Il settore Economico-Finanziario (a cui afferiscono gli Uffici Ragioneria e Contabilità; Economato e Provveditorato; Risorse Umane – trattamento economico; Tributi, Gestione finanziaria del Patrimonio) resta sotto la responsabilità di Emiliano Lombardo, così come il settore Polizia Municipale (servizi del Comando; Polizia Annonaria, giudiziaria e abusivismo; Traffico e viabilità; Suap e attività produttive) rimane in capo alla Comandante Agnese Martingano.

Ll’ingegnere Alessia De Santis è la responsabile del nuovo settore Ambiente e Lavori Pubblici (Manutenzione e Verde; Lavori Pubblici; Servizio Paesaggistico; Ambiente Igiene e Sanità).

Il settore Urbanistica e Demanio (Urbanistica e Pianificazione Territoriale; Protezione Civile e Sicurezza Tecnica; Demanio, Servizi Cimiteriali) fa capo invece all’architetto Giuseppe Caso.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA