Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Gelbison, il derby è tuo! Gala e Maiese rimontano la Cavese

Scritto da Redazione il 22 febbraio 2015 in Calcio,Evidenza,Sport. Stampa articolo

agovino_caveseAll’ultimo respiro. La Gelbison compie l’impresa, rimontando e battendo la Cavese nel derby del “Morra”. Aquillotti in vantaggio nel primo tempo grazie a Lucchese ma nella ripresa i cilentani mettono in campo tanto cuore e trovano il pari con Gala prima del colpo del k.o. firmato Maiese. Una vittoria che riavvicina i rossoblu alla zona playoff mentre ai metelliani restano i rimpianti per un importante occasione gettata al vento.

Il ritmo del match è subito forte, con Tulimieri che prova subito a tastare le condizioni di Napoli con due conclusioni dal limite dell’area. Gli aquilotti non stanno a guardare e prima con un tentativo di Palumbo, poi con un calcio di punizione di De Rosa si affacciano pericolosamente nella area di rigore rossoblu. La partita è combattuta con le due difese che resistono bene ai vari attacchi. Al 27′ Varriale prova la girata su cross di Bovi ma trova pronto Napoli. La Cavese esce alla distanza e, dopo una conclusione di poco a lato di Marzullo, trova il gol del vantaggio. De Rosa vede e serve Lucchese che con un tiro a fil di palo fa secco Spicuzza e regala il vantaggio ai suoi. La Gelbison accusa il colpo e il duplice fischio di De Santis è un toccasana per gli uomini di Logarzo, in confusione e incapaci di reagire e riprendere in mano le redini del match.

Nell’intervallo infatti, il tecnico dei rossoblu scuote i suoi che alla prima occasione utile pervengono al pari. Tricarico batte un corner che Gala devia in rete facendo esplodere il “Morra”. Il derby si accende con Logarzo espulso per le eccessive proteste. La Gelbison prova a sfruttare l’onda lunga del gol e sfiora il raddoppio con una punizione di Cacace di poco alta. La Cavese al 62′ esplode contro l’arbitro De Santis per un gol di Varchetta, sugli sviluppi di un piazzato di De Rosa, annullato per fuorigioco. Gli aquilotti provano a sfruttare il contropiede ma sia Palumbo che Marzullo peccano di imprecisione. Al 75′ i cilentani devono ringraziare Gala, bravo a salvare sulla linea un veloce contrattacco iniziato da Palumbo, rifinito da De Rosa e concluso col tacco da Marzullo che sbatte però sul centrale dei rossoblu. Proprio però quando i ritmi calano e le due squadre sembrano avviarsi verso il pari, arriva il gol della Gelbison. Minuto 88′: Varriale serve Tricarico che mette al centro e trova Maiese che di testa regala il vantaggio ai suoi. Agovino prova le carte De Stefano ed Allegretta, mosse però tanto disperate quanto inutili, perchè la Gelbison chiude bene ogni spazio e al triplice fischio finale può festeggiare una vittoria pesantissima in chiave play-off.

Gelbison: Spicuzza, Gala, Consiglio, Tricarico, Cacace, Criscuolo, Santonicola (dall’80’ Di Filippo), Bovi, Varriale, Tulimieri (dal 68′ Maiese), Marmoro (dal 60′ Iorio). (A disposizione: Peschechera, Marchesano, Monzo, Grimaudo, Torraca, Passaro). Allenatore: Logarzo.

Cavese: Napoli, La Mura, Della Corte, Ausiello, Varchetta (dal 91′ Allegretta), Manzo, Palumbo (dal 78′ Suriano), Platone (dall’89’ De Stefano), Marzullo, De Rosa, Lucchese. (A disposizione: Schina, Campanella, Di Grezia, Picascia, Giordano, Petti). Allenatore: Agovino.

Arbitro: De Santis di Lecce.

Reti: 36′ Lucchese (C), 46′ Gala, 88′ Maiese.

Ammonizioni: Criscuolo, Gala (G), Lucchese, La Mura, Manzo, Varchetta (C).

Note: espulso mister Logarzo per proteste, recupero: 1′ p.t., 3′ s.t.

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA