Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, Aurelio: “Serve una vittoria”. Sottil non cambia: confermato il suo 4-3-3

Scritto da Redazione il 27 febbraio 2015 in Calcio,Paganese,Sport. Stampa articolo

sottil_paganese“Dobbiamo vincere”. Si presenta così Salvatore Aurelio ai giornalisti presenti subito dopo l’allenamento della Paganese a Bracigliano. L’ex Salernitana ed Albinoleffe vuole mettere la parola “fine” alla crisi di risultati che attanaglia la squadra azzurrostellata e trovare finalmente il primo successo in 2015 fino ad ora stregato. “Domenica arriva il Cosenza, abbiamo bisogno di una bella vittoria contro un avversario ostico. Quello che conta però è portare a casa i tre punti”. L’esterno napoletano ha poi commentato così le ultime uscite della “Stella” in questo campionato. “Non abbiamo mai demeritato. Da quando sono qui ricordo di aver disputato grandi partite, da Messina all’ultima con la Juve Stabia. A Castellammare abbiamo condotto il gioco per ampi tratti del match e non ricordo parate importanti di Marruocco. Anzi, ricordo le occasioni di Russini e il gol di Girardi annullato ingiustamente. Dobbiamo continuare così ma ripeto, ci manca il gol per arrivare alla vittoria che poi ti restituisce entusiasmo e ti fa lavorare diversamente”.  Aurelio ha poi raccontato la grande voglia del gruppo azzurrostellato di rialzarsi da questo momento assai complicato. “Siamo una squadra composta da gente di categoria, sappiamo come uscirne fuori. C’è solo tanto rammarico per le prestazioni che abbiamo fatto senza però raccogliere punti. I complimenti che riceviamo non servono più perché fanno rabbia, meglio giocare male e vincere d’ora in poi”.

Per quanto riguarda l’undici che sfiderà il Cosenza domenica alle ore 11, Sottil gode dell’imbarazzo della scelta in ogni reparto. Il tecnico di Venaria Reale può infatti contare su tutti i suoi effettivi (Coulibaly è l’unico assente causa infortunio). Ieri il coach dei campani ha fatto lavorare la sua squadra per quasi due ore sulla tattica, provando e riprovando i movimenti del suo inamovibile 4-3-3. Davanti a Marruocco, Perna e Moracci saranno i centrali, con Tartaglia, in vantaggio su Vinci, e Donida, preferito a Bolzan, sulle fasce. A centrocampo conferme per il trio Calamai – Baccolo – Malaccari, mentre in attacco Girardi sarà spalleggiato da Aurelio e uno fra Longo e Russini, con quest’ultimo in leggerissimo vantaggio. Solo panchina invece per Deli, recuperato a pieno regime dopo l’infortunio che lo ha tenuto fermo per quasi due mesi.

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA