Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Pallanuoto, Tgroup Arechi battuta a Catania. Pari interno per la Rari Nantes

Scritto da Redazione il 1 marzo 2015 in Altri Sport,Sport. Stampa articolo

Foto-TeLiMar-Pallanuoto-Fabrizio-Di-PattiGiornata senza vittoria per le compagine salernitane impegnate nel campionato di Serie A2 di pallanuoto. La Tgroup Arechi, fortemente rimaneggiata, cede 19-11 a Catania contro l’Item Nuoto. Solo un pari invece per la Rari Nantes, fermata sul dieci pari contro un ostico 7 Scogli.

La Tgroup parte subito forte a Catania passando per prima in vantaggio fino a condurre per 3-0. La reazione dell’Item Nuoto Catania non si fa attendere: il sette di casa recupera ed il primo parziale finisce in parità, 5-5. Successivamente, complici alcuni errori difensivi, del sette salernitano, Catania riesce a passare in vantaggio e a legittimarlo poco dopo. I siciliani riescono a sfruttare il momento positivo e a distaccare gli avversari, aggiudicandosi sia il secondo parziale (4-1) sia il terzo periodo di gioco (5-1). Nell’ultimo quarto per la Tgroup Arechi è impossibile recuperare. L’Item Catania si aggiudica il parziale (5-4) e l’incontro per 19-11.

La Rari Nantes, tra le mure amiche della “Piscina Vitale”, prova subito a scappare via ma il 7 Scogli resta incollato ai salernitani. Nel secondo tempo gli ospiti addirittura volano a +4, sfruttando il nervosismo e l’imprecisione del club campano. Un piazzato di Bagnoli permette ai salernitani di ridurre le distanze poco prima dell’intervallo. La partita è un susseguirsi di emozioni con il Due Scogli che vola nell’ultimo parziale avanti di due lunghezze. Un rigore di Postiglione e poi Pica rimettono in sesto la gara a due minuti dal termine. Il finale è palpitante. Camilleri esalta i riflessi di Noviello, bravo a chiudere ancora su Legrenzi. A 32’’ dalla fine è ancora 10-10 con palla in mano Rari, ma Cozzolino Pipicelli fa buona guardia su Esposito.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA