Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Battipagliese, l’Akragas espugna il “Pastena”. Zebrette terzultime in classifica

Scritto da Redazione il 1 marzo 2015 in Calcio,Evidenza,Sport. Stampa articolo

condemi_battipaglieseSconfitta con onore. La Battipagliese continua la sua striscia di sconfitte consecutive, cedendo 1-0 alla capolista Akragas. Una sconfitta immeritata, con le zebrette brave a tener testa ai siciliani, passati in vantaggio con una magia di Tiscione, e ad un passo dal pari nel finale, con un rigore contestato dai campani ma non assegnato dal direttore di gara Campione. Battipagliese che scivola al terzultimo posto, scavalcato dal Noto vittorioso contro l’Hinterreggio.

Orlando, che sostituisce lo squalificato Condemi, recupera Minnucci dal primo minuto e fa debuttare anche il neo-arrivato Cirillo. La prima occasione è per i bianconeri con Odierna che conclude una lunga sgroppata con un diagonale che si perde sul fondo. L’Akragas si accende all’11’ con una punizione di Tiscione che impegna De Marino, bravo anche a respingere il tap-in da pochi passi di Vindigni. Al 22′ Minnucci trova un intervento miracoloso di D’Alessandro che strozza in gola l’urlo ai tifosi presenti al “Pastena”. L’Akragas dopo lo spavento si riversa in avanti e manca due volte il gol con Meloni che prima manca la deviazione vincente, poi prova un diagonale, impreciso, da ottima posizione. E’ il preludio al vantaggio ospite che arriva al 37′ grazie ad una magia di Tiscione direttamente su calcio piazzato. Negli ultimi minuti del primo tempo gli animi si accendono e al duplice fischio dell’arbitro Baiocco e un magazziniere dei bianconeri vengono quasi alle mani.

La ripresa viene controllata dall’Akragas che al 53′ sfiora il raddoppio con un cross velenoso di Baiocco che De Marino smanaccia e che per pochi centimetri non trova pronto Meloni. La Battipagliese prova a riversarsi in avanti ma non riesce a rendersi pericolosa. Si arriva così alla mezz’ora con Meloni che sigla il gol del 2-0 ma il suo colpo di testa viene annullato da Campione per una sospetta posizione di off-side. La Battipagliese prova allora a rianimarsi e pochi istanti dopo sfiora l’uno a uno con una bordata di Signorelli che sfiora la traversa. Nel finale gli ospiti restano in dieci per l’espulsione di De Rossi e si chiudono in difesa a protezione del prezioso vantaggio. I bianconeri ci provano prima con Minnucci, poi con Cirillo ma Chiavaro c’è. All’ultimo respiro i locali lamentano un tocco di mano in piena area di rigore ospite ma Campione lascia giocare e poco dopo decreta le fine delle ostilità lasciando alla Battipagliese solo i rimpianti per l’ennesima bella prestazione messa in campo senza però strappare punti salvezza.

BATTIPAGLIESE: De Marino, Odierna, Fiorillo, Aufiero, Garofalo, Cirillo, Aprile, Scuotto, Signorelli, Leone, Minnucci. (A disposizione: Viscido, D’Ambrosio, Scarlata, Botta, El Otmani, Picarone, Pastore, Santese). Allenatore: Giuseppe Orlando

AKRAGAS: D’Alessandro, De Rossi, Dentice, Baiocco, Vindigni, Maraucci (dal 75′ Chiavaro), Tiscione, Trofo (dal 70′ Dezai), Meloni (dall’86’ Bonaffini), Savonarola, Catania. (A disposizione: Lo Monaco, Pellegrino, Longoni, Risolo, Arena,  Perrone). Allenatore: Vincenzo Feola

Arbitro: Giacomo Campione di Pescara ( Giuseppe Catalano e Maurizio Sifonetti di Rossano).

Reti: 37′ Tiscione.

Ammoniti: Odierna (B), Aufiero (B) , Leone (B), Aprile (B)

Espulsi: De Rossi (A).

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA