Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Festa della Donna: perchè si celebra l’8 marzo?

Scritto da Redazione il 8 marzo 2015 in Eventi,Evidenza,Rubriche. Stampa articolo

2628330-244385_650x0L’8 marzo, come ogni anno si festeggia, non solo in Italia, la Giornata Internazionale della donna.

La data dell’8 marzo non è stata scelta casualmente. In molti sostengono che sia una commemorazione delle 123 operaie morte nel 1911 nel rogo della fabbrica Cotton di New York, ma si tratta di una spiegazione errata, infatti l’incendio ha avuto luogo il 25 marzo non l’8.

La Giornata Internazionale della Donna nacque infatti ufficialmente negli Stati Uniti il 28 febbraio del 1909. A istituirla fu il Partito Socialista americano, che in quella data organizzò una grande manifestazione in favore del diritto delle donne al voto. Tra il novembre 1908 e il febbraio 1909 migliaia di operaie di New York scioperarono per giorni e giorni per chiedere un aumento del salario e un miglioramento delle condizioni di lavoro e così, nel 1910 l’VIII Congresso dell’Internazionale socialista propose per la prima volta di istituire una giornata dedicata alle donne.

La data dell’8 marzo entrò per la prima volta nella storia della Festa della Donna nel 1917, quando in quel giorno le donne di San Pietroburgo scesero in piazza per chiedere la fine della guerra, dando così vita alla “rivoluzione russa di febbraio”.

In Italia la Festa della Donna iniziò a essere celebrata nel 1922 con la stessa connotazione politica e di rivendicazione sociale. L’iniziativa prese forza nel 1945, quando l’Unione Donne in Italia (formata da donne del Pci, Psi, Partito d’Azione, Sinistra Cristiana e Democrazia del Lavoro) celebrò la Giornata della Donna nelle zone dell’Italia già liberate dal fascismo

____________

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA