Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana muore durante un’immersione nel 2012: a rischio processo i 4 indagati

Scritto da Redazione il 4 marzo 2015 in Cilento,Cronaca,Salerno,Territorio. Stampa articolo

aula tribunaleVallo dell Lucania. Si attende l’esito dell’esame delle richieste di rinvio a giudizio, formulate dalla Procura di Vallo della Lucania, relative alla vicenda dei quattro sub deceduti durante un’immersione subacquea nella Grotta degli Occhi, a Capo Palinuro, il 30 giugno 2012.

Sugli indagati pende l’ipotesi di accusa di omicidio colposo. Si tratta del gestore del diving center “Pesciolino sub” che organizzò l’escursione subacquea, Roberto Navarra, e dei tre istruttori, Marco Sebastiani, Stefano D’Avack e Annalisa Lupini.

Il Pubblico Ministero sostiene che i sub, tra cui anche la salernitana 36enne Susy Barabara Cavaccini – gli altri sono il 41enne Douglas Rizzo, romano ma nato a Londra, e il greco 23enne Telios Panaiotis – non avrebbero ricevuto la preparazione e l’addestramento necessari.

Oggi, il Giudice per l’Udienza Preliminare Campanile deciderà anche per l’ammissione delle costituzioni di parte civile.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA