Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, i convocati: out Baccolo, c’è Moracci. Sottil: “Dobbiamo avere coraggio”

Scritto da Redazione il 7 marzo 2015 in Calcio,Sport. Stampa articolo

calamai_paganeseSfida di fuoco. La Paganese è pronta a vivere il suo secondo scontro diretto, dopo quello terminato 0-0 con il Cosenza. Una trasferta, quella di Melfi, fondamentale per fare un passo importante verso la salvezza e trovare finalmente il primo successo in un 2015 fino ad ora privo di emozioni. Una gara da affrontare senza Pietro Baccolo. Il centrocampista non è riuscito a recuperare dal risentimento muscolare accusato giovedì e non potrà prendere parte ad uno dei match più delicati per la truppa azzurrostellata. Buone notizie invece arrivano in difesa, dove Moracci ha smaltito i sintomi influenzali degli scorsi giorni e prenderà posto al centro della difesa in coppia con Tartaglia.

Subito dopo la seduta di rifinitura (in cui Sottil ha confermato il suo 4-3-3) il tecnico ha presentato la sfida di questo pomeriggio nella consueta conferenza stampa pre-partita. “Siamo nella parte finale del campionato ed ogni punto diventa fondamentale per raggiungere l’obiettivo salvezza. Ciò che però dobbiamo perseguire è raggiungere la vittoria, il nostro obiettivo primario. Con il Cosenza abbiamo provato a fare la nostra partita ma non siamo riusciti a vincere, palesando anche qualche difficoltà. Abbiamo però guadagnato un punto importante, in virtù degli altri risultati, ed ora andremo a Melfi consapevoli di aver lavorato bene in settimana e vogliosi di giocarci questo scontro diretto mettendo in campo le nostre qualità”.

Fiducia ma soprattutto coraggio, qualità che Sottil chiede alla sua squadra di mettere in campo quanto prima. “Nelle ultime gare non ho visto coraggio da parte della squadra: io ho fiducia nei miei giocatori e loro lo sanno. Devono soltanto essere più coraggiosi e meno titubanti. L’insicurezza porta a commettere errori e a non giocare come sappiamo fare. Abbiamo trenta punti, abbiamo un vantaggio sulle altre e psicologicamente questo vantaggio deve farci giocare con maggiore sicurezza e non con insicurezza. Affronteremo però un Melfi con un’identità di gioco ben precisa, che va presa in velocità e che sarà senza due elementi importanti in attacco come Pinna e Tortori”.

Infine una battuta su Baccolo, ko in allenamento, e sul tour de force che attende la squadra azzurrostellata. “Baccolo è un giocatore importante, sa fare tanti ruoli e soprattutto ha grande personalità. Speriamo non sia nulla di grave. Chi lo sostituirà, farà una grande prestazione. Ischia? Ci attendono tante gare in pochi giorni ma sono abituato a pensare gara per gara. Domani affrontiamo il Melfi, poi penseremo all’Ischia”.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA