Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Strage di animali: 12 vitelli uccisi e poi legati ad un albero

Scritto da Redazione il 9 marzo 2015 in Cronaca,Evidenza,Piana del Sele,Territorio,Vallo di Diano. Stampa articolo

parco-nazionale-del-CilentoCapaccio. Continuano le stragi di animali nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

Dopo i ritrovamenti nei giorni scorsi del cadavere di un lupo esposto in piazza a Sanza, di un cinghiale appeso ad un cartello stradale e poi di un cavallo, questa volta ad essere brutalmente uccisi sono stati 12 vitellini.

Una segnalazione telefonica ha indicato alle forze dell’ordine di recarsi presso l’ex discarica di Capaccio, in località Cannito, nel pieno della collina del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Lì è avvenuto il ritrovamento: 12 vitelli morti, legati fra loro per le zampe ed ancorati ad un albero, le cui carcasse erano ormai in evidente stato di decomposizione.

Si tratta probabilmente dell’ennesimo gesto di protesta o di minaccia lanciato contro coloro che gestiscono le aree protette della zona; gli inquirenti hanno aperto un’indagine.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA