Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Agropoli, Canotto show al “Guariglia”. Poker dei delfini al Roccella

Scritto da Redazione il 9 marzo 2015 in Calcio,Sport. Stampa articolo

rigoli_agropoliRitorno al successo. L’Agropoli spazza via le critiche e le decisioni del Giudice Sportivo dopo il match con il Torrecuso e rifila quattro gol al Roccella tra gli applausi scroscianti del pubblico del “Guariglia”. Sugli scudi Luigi Canotto, autore di una tripletta in settantacinque minuti che regala tre punti pesanti ai delfini nella rincorsa al Torrecuso, fermato dalla Nuova Gioiese ed ora di nuovo a meno due.

Rigoli nonostante le assenze di Clara, Capozzoli e Tarallo, conferma il suo 4-3-3 con Arena, Ragosta e Canotto nel tridente offensivo. La partita si accende subito, con le due squadre che giocano a viso aperto e provano subito al colpire. Al tredicesimo una rasoiata di Khoris sfiora il palo alla sinistra di Maiellaro mentre poco dopo un colpo di testa di Cuomo si spegne sul fondo. Gli ospiti provano a colpire in contropiede ma Dorato trova un intervento miracoloso di Maiellaro, abile a ribattere il tiro ravvicinato del calciatore ospite. Sul contropiede seguente l’Agropoli passa. Canotto prende palla dal limite e fa partire un bolide che fa esplodere il Guariglia. Passano solo nove minuti e ancora l’attaccante ex Siena va in gol con una stoccata che batte Belcastro e permette all’attaccante di festeggiare la sua personale doppietta. Al 36′ l’Agropoli chiude i conti con Arena che, servito da un grande filtrante di Ragosta, fa secco il numero ospite con un tocco preciso ed imparabile. Il Roccella accusa il colpo ma nel recupero sfiora il gol dell’1-3 con Dorato che spreca malamente solo davanti a Maiellaro.

La ripresa si apre subito con una girata di Khoris che trova pronto Maiellaro. Al 53′ però l’attaccante ospite vince la sua personale sfida con l’estremo difensore locale mettendo in rete un assist pregevole di Maiese e riaprendo la partita. Il Roccella si butta in avanti alla ricerca di un nuovo gol ma a chiudere i conti ci pensa uno scatenato Canotto, abile nel saltare tre difensori prima di siglare la sua personale tripletta. I ritmi si abbassano e l’ultima emozione è un colpo di testa di Khoris che supera Maiellaro e chiude il match sul punteggio di 4-2.

Agropoli (4-3-3): Maiellaro;  Viscardi (dal 75’ Cascone), Panini, Cuomo, Russo (dal 26’ Napoli); Alfano, Berretti, Esposito; Arena, Canotto, Ragosta (dal 65’ Abate). (A disposizione: De Luca, Di Iorio). All. Rigoli

Roccella (4-4-2): Belcastro; Odgwe Nosa, Cassaro, Pastore, Maiese, Criniti, Minici (dal 46’ Franco), Laaribi, Mittica (dal 46’ Sorgiovanni); Dorato, Khoris. (A disposizione: Lombardo, Saraco, Calabrese, Colucci, Iacopetta, Khanfri, Schiavello). All. Favasuli.

Arbitro: Sig. Pietro Scatigna di Taranto.

Reti: 22′, 31′, 73′ Canotto, 36′ Arena, 53′ e 90′ Khoris

Note: Spettatori 600 circa di cui una trentina ospiti. Recupero: (o’ p.t., 4′ s.t.)

Ammoniti: Viscardi e Napoli per l’Agropoli, Odgwe Nosa, Cassaro e Pastore per il Roccella.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA