Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, emergenza infortuni: si fermano ben tre titolari

Scritto da Redazione il 9 marzo 2015 in Calcio,Paganese,Sport. Stampa articolo

calamai_paganeseAllarme rosso. La Paganese di Andrea Sottil non sa più vincere e si avvicina giornata dopo giornata pericolosamente alla zona play-out. I quasi tre mesi senza vittoria sono un handicap importante da sopportare. Gli azzurrostellati non hanno raccolto nemmeno un successo in questo 2015, dicendo addio prima ai sogni di gloria chiamati playoff e complicandosi poi non poco il discorso salvezza. In più c’è da registrare un’involuzione più che preoccupante sotto l’aspetto del gioco. Il 4-3-3 che aveva permesso alla “Stella” di raccogliere punti e applausi dalla critica ora sembra una zavorra che non permette alla squadra di avere sia l’equilibrio che la densità necessaria per ripartire e far male in contropiede. Il centrocampo non è più il reparto capace di aiutare la difesa e lanciare gli attaccanti e i gol subiti senza realizzarne nelle ultime sfide hanno fatto suonare più di un campanello d’allarme allo staff tecnico.

Una mediana che gioco forza sarà fortemente rimaneggiata nelle prossime settimane e priva di due pilastri. Sottil infatti dovrà rinunciare per almeno due settimane a Pietro Baccolo e Matteo Calamai. L’ex Gubbio ha rimediato una distrazione del terzo medio del flessore della coscia sinistra mentre per Calamai, in campo a Melfi, un trauma distorsivo del ginocchio sinistro con stiramento del collaterale esterno non gli consentirà di scendere in campo sia mercoledì con l’Ischia che domenica con il Barletta. Oltre ai due mediani, restano da valutare anche le condizioni di Marruocco. L’estremo difensore, anch’egli infortunatosi nella sfida di sabato, sarà valutato nelle prossime ore ma è da considerare indisponibile per il turno infrasettimanale.

Tanti problemi di formazione che mettono Sottil spalle al muro in vista del prossimo incontro quando al “Torre” arriverà un Ischia alla ricerca di punti pesanti per allontanarsi dall’ultimo posto in classifica. Il tecnico di Venaria Reale potrebbe ripresentare il 4-3-3 con il giovane Franco che dovrebbe debuttare e completare così la mediana composta Bergamini e Malaccari. In attacco Girardi e Aurelio partiranno ancora una volta dall’inizio mentre sulla destra Russini, Longo e Deli si giocano l’ultima maglia a disposizione.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA