Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Gelbison, il Brindisi espugna il “Morra”. Decide un gol di Raho

Scritto da Redazione il 15 marzo 2015 in Calcio,Evidenza,Sport. Stampa articolo

stemma_del_gelbison_calcio_1Nuova sconfitta. La Gelbison non sa più vincere e in uno dei big-match di giornata cede in casa al Brindisi. Decide un gol di Raho in una gara equilibrata con i cilentani che hanno provato a mettere in difficoltà una squadra sempre più lanciata verso gli spareggi promozione. Niente da fare per Logarzo e soci, che vedono ora i playoff allontanarsi e sfumare definitivamente.

La partita parte subito su ritmi elevati con gli ospiti dopo appena due minuti di gioco ci provano con Molinari che testa le capacità di Spicuzza. Pochi minuti dopo il primo squillo della Gelbison è un pallonetto di Varriale di poco alto. Al quarto d’ora lo stesso Varriale prova l’incursione ma la sua conclusione trova pronto Pizzolato. Passano pochi istanti e Loiodice prova il destro al volo senza però trovare la porta. I ritmi si abbassano e a rendersi pericolosa è sempre il Brindisi con Varzi che poco prima della mezz’ora impegna ancora Spicuzza, bravo a salvare i suoi. Al 40’ però l’estremo difensore locale capitola. Loiodice cambia gioco per Ancora, che entra in aria, Cacace intercetta, Raho prova un tiro a giro sul secondo palo che fa secco Spicuzza e porta i pugliesi avanti. La Gelbison accusa il colpo e rientra negli spogliatoi a testa bassa dopo lo svantaggio subito.

La ripresa si apre su ritmi non altissimi, con il Brindisi che controlla bene i tentativi della Gelbison di rientrare in partita. Il primo pericolo verso la porta arriva al 57′ con una punizione di Cacace che trova pronto Pizzolato. Al 63′ Varzi prova il rasoterra, Spicuzza devia ed Esposito appoggia in rete ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. Pochi minuti dopo l’estremo difensore cilentano trema sulla conclusione di Loiodice dalla distanza che termina sulla traversa. L’unica grande occasione per i rossoblu capita sui piedi di Passaro che, imbeccato da un calcio piazzato di Maiese, non trova da pochi passi la porta di Pizzolato. Il finale è un lungo forcing dei locali che però non riescono a trovare il pari e, dopo sei minuti di recupero, devono arrendersi al secondo k.o. consecutivo.

Gelbison: Spicuzza, Consiglio, Di Filippo, Tricarico, Cacace, Gala, Santonicola, Iorio (dal 70′ Rocco), Varriale, Tulimieri (dal 58′ Maiese), Passaro (dall’82’ Torraca). (A disposizione: Peschechera, Marchesano, Manzo, Bovo, Marmoro, Grimaudo). Allenatore: Logarzo.

Brindisi: Pizzolato, Lorito, Raho, D’Anucci (dal 52′ Ciano), Ferrara, Mannone, Loiodice, Pollidari, Molinari (dall’83’ De Vivo), Ancora (dal 61′ Esposito), Varzi. (A disposizione: Cattafesta, Ivone, Pellegrino, Dinelli, Tagliente, Esposito, Lorusso). Allenatore: Castelluccio.

Arbitro: sig. Cataldo di Bergamo.

Reti: 40′ Raho.

Ammoniti: Consiglio (G), Mannone, D’Annucci, Varzi, Molinari (B).

Note: recupero (2′ p.t., 6′ s.t.).

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA