Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Battipagliese, Signorelli rianima le zebrette e riapre la corsa per la salvezza

Scritto da Redazione il 15 marzo 2015 in Calcio,Evidenza,Sport. Stampa articolo

condemi_battipaglieseUna vittoria fondamentale. La Battipagliese ritrova il sorriso battendo 1-0 il Sorrento in una gara delicata ai fini della rincorsa alla salvezza diretta. Tre punti arrivati grazie alla conclusione sottomisura di Signorelli, lesto a ribadire in rete un tiro-cross di Aprile e a spegnere il Sorrento, sempre in difficoltà contro la gran voglia di fare dei bianconeri. Un successo che permette alla Battipagliese di appaiare in un colpo solo Tiger Brolo e Noto, portandosi a meno uno proprio dal Sorrento e a meno cinque dalla Nuova Gioiese, attualmente fuori dalla zona playout.

I bianconeri aggrediscono subito agli ospiti e dopo cinquanta secondi sfiorano subito il vantaggio con Odierna che manca di poco il diagonale vincente. Il Sorrento non ci sta e al 3′ va vicinissimo al gol: Pignatta esalta De Marino, sulla ribattuta arriva Ferrara ma la sua deviazione sbatte sulla traversa. All’8′ De Marino compie un altro grande intervento su un colpo di testa insidioso di Schiavone. Nel miglior momento degli ospiti, arriva il gol delle zebrette. Tiro cross di Aprile sul versante destro dell’area di rigore del Sorrento e tap in sul secondo palo di Signorelli. Il Sorrento accusa il colpo e non riesce a reagire con i locali che mancano il raddoppio prima con Minnucci poi con Signorelli.

Il secondo tempo parte su ritmi non elevatissimi con la Battipagliese che suona il primo squillo. Punizione di Odierna, deviazione al volo di Agresta ma palla di poco a lato. Lo stesso terzino ci prova direttamente su calcio piazzato ma Lombardo blocca centralmente. Al 61′ Ferraro prova ad agguantare il pari con un destro in area di rigore ma De Marino è ancora una volta super e salva i suoi. Il Sorrento si spinge in avanti alla ricerca del pari ma la Battipagliese, con molto ordine, riesce a controbattere ad ogni attacco. Nel finale gli animi si accendono e la Battipagliese resta addirittura in nove: a nove minuti dalla fine Aprile becca il secondo giallo mentre nel recupero Pastore viene allontanato dal terreno di gioco in seguito ad un brutto intervento. Il Sorrento però non riesce a rendersi pericoloso e alla fine abbandona il campo, lasciando i tre punti alla Battipagliese e riaprendo il discorso salvezza.

BATTIPAGLIESE: De Marino, Aufiero, Garofalo, Aprile, Pastore, Agresta, Odierna, Cirillo, Signorelli (dal 17’s.t. Ripoli), Leone, Minnucci (dal 40’s.t. Fiorillo). A disposizione: Viscido, D’Ambrosio, Scarlata, Botta, Picarone, Avagliano, Dell’Arciprete. Allenatore: Condemi.

SORRENTO: Lombardo, Gabbiano, Raimondo, Lalli (dal 12’s.t. Lettieri), Noto, Ferrara, Schiavone (dal 27’s.t. Elefante), Ferraro, Esposito (dal 4’s.t. Majella), Viscido, Pignatta. A disposizione: Di Costanzo, Di Somma, Caldore, Avagliano, Ciampi, Polichetti. Allenatore: Chiancone.

ARBITRO: Signor Simone Acquapendente di Genova.

Assistenti: Signori Foglietta e Assante di Frosinone.

Reti: 14’p.t. Signorelli.

Ammoniti: Cirillo, Gabbiano e Majella.

Espulsi: al 36’s.t. Aprile (B) per doppia ammonizione e al 47’s.t. Pastore (B) per gioco pericoloso.

Note: calci d’angolo: 9 a 4 per il Sorrento. Recupero: 0’p.t. e 4’s.t. Spettatori: 500 circa.

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA