Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Trasporti, Pontecagnano Faiano rientra nell’Area Urbana di Salerno. Sica: “Una grande vittoria”

Scritto da Redazione il 18 marzo 2015 in Attualità,Picentini,Territorio. Stampa articolo

sica3Pontecagnano Faiano. Finalmente arriva il sì tanto sperato. La Giunta regionale della Campania, nella seduta del 17 marzo 2015, ha deliberato il reinserimento di Pontecagnano Faiano nell’Area Urbana di Salerno del trasporto pubblico. Il provvedimento, che avrà decorrenza dal primo aprile, rappresenta un riscontro finalmente definitivo alle istanze più volte rappresentate dall’Amministrazione e dai pendolari al comitato regionale di monitoraggio e indirizzo. Una bella notizia per tutti i pendolari di Pontecagnano Faiano dopo le tante polemiche delle settimane scorse.

Adesso è ufficiale, finalmente giustizia è fatta. E’ una grande vittoria, la vittoria di tutta la Comunità”. Esordisce così il Sindaco Ernesto Sica. “Il provvedimento – aggiunge il Primo Cittadino – premia l’impegno e la determinazione dell’Ente e dei pendolari in questa grande battaglia che ci vedeva in prima linea sin dall’inizio. La reintroduzione, inoltre, è frutto di un grande lavoro di sinergia istituzionale. A tal proposito, mi preme rivolgere un sentito ringraziamento alla Giunta regionale, in particolare al Presidente Stefano Caldoro e all’Assessore Sergio Vetrella, e al comitato campano per la sensibilità mostrata nel recepire prontamente le nostre istanze. Ringrazio la Provincia di Salerno, guidata dal Presidente Giuseppe Canfora, che, attraverso le attività del Consigliere delegato Carmelo Stanziola e del Dirigente Domenico Ranesi, ci ha fortemente sostenuto condividendo le nostre priorità. Ringrazio l’Associazione Nazionale Comuni Italiani e il delegato Domenico Di Giorgio che ha sposato da subito la nostra causa al tavolo tecnico e ringrazio di cuore tutti i cittadini e le rappresentanze politiche e associative che hanno portato avanti questa battaglia insieme a noi”.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA