Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Eboli, voti in cambio di certificati di residenza falsi

Scritto da Redazione il 20 marzo 2015 in Cronaca,Piana del Sele,Territorio. Stampa articolo

carabinieriEboli. È avvenuto questa mattina un blitz da parte dei Carabinieri del Ros di Eboli, che ha portato all’esecuzione di otto ordinanze di custodia cautelare, su disposizione della Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di persone indagate per associazione a delinquere finalizzata ala tratta di essere umani, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, sfruttamento del lavoro, ricettazione e altro. 

Tra le persone coinvolte anche gli italiani Giuseppe Mazzini, ex dipendente comunale in pensione, ed Emanuele Valletta, titolare del camping “Miceli” di Eboli.

Pare che Mazzini, con Valletta e il rumeno Liviu Baldjiar, portasse voti alle primarie Pd regionali e nazionali in cambio di certificati di residenza falsi per far lavorare le donne rumene.

L’indagine sarebbe partita dalla Romania e sarebbe stata realizzata con l’aiuto dell’Interpol.

Questi i nomi degli arrestati: Liviu Boldijar, Monica Livia Romocea,Octavian Florin Erdei, Elena David, Said Bougataya, Tariq Ounaissi Laaza El Khadir.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA