Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Dieta: come resistere agli attacchi di fame

Scritto da Redazione il 27 marzo 2015 in Dieta,Salute. Stampa articolo

dietaLa primavera è da sempre sinonimo di dieta. C’è chi si è messo a dieta prima di Pasqua in modo tale da non aver poi sensi di colpa e chi invece attende la grande abbuffata per poi dire addio agli sfizi della tavola.

Chiunque abbia seguito una dieta sa che il vero problema non è mangiare ciò che viene prescritto (anche in ambito di diete è bene non ricorrere al fai- da- te, ma essere seguiti da un esperto in materia), ma riuscire a resistere alla fame e alle tentazioni.

Per evitare gli attacchi di fame si possono attuare dei semplici trucchetti che possono aiutare a non trasgredire le regole della dieta.

Il primo trucchetto è quello di non restare mai troppo a lungo a stomaco vuoto: l’ideale è fare due spuntini, uno a metà mattina e l’altro a metà pomeriggio, in modo tale da non arrivare a pranzo e a cena con troppa fame. Si può mangiare uno yogurt, oppure della frutta, l’ideale sono le verdure: ricche di fibre, acqua, minerali e vitamine, disintossicano e drenano i liquidi.

Altro buon spezza fame sono le tisane e i centrifugati di verdura e frutta freschi.

Un altro importante fattore da non sottovalutare è quello psicologico: importante limitare al massimo i momenti di noia che possono favorire gli attacchi di fame, meglio dedicarsi a hobby che distraggano la mente o anche fare una lunga telefonata ad un amico.

Se la fame è legata ad emozioni represse una soluzione potrebbero essere i fiori di Bach: Elm, fiore indicato per la fame nottura dovuta a ritmi di lavoro stressanti; Impatiens, ideale per chi soffre di attacchi di fame legati all’ansia, Chicory, perfetto per chi sopperisce alla “carenza d’affetto” con il cibo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA