Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, Menichini verso la riconferma del 4-3-3. Trevisan in dubbio per Pagani

Scritto da Redazione il 31 marzo 2015 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

calil_salernitanaAlta tensione. In casa Salernitana la vittoria in rimonta con la Reggina, che ha restituito il primato alla truppa campana, è già alle spalle. Nello spogliatoio granata ora regna solo una grande concentrazione in vista della Paganese, derby che potrebbe permettere al sodalizio di Via Allende di trovare nell’uovo di Pasqua una sorta di ipoteca sulla Serie B che sarà. Un occhio al “Torre” e uno al “Via Del Mare” in un lungo mercoledì di passione, lì dove il Benevento farà visita ad un Lecce falcidiato dal Giudice Sportivo e privo di Moscardelli, Lepore, Di Chiara e Mannini dopo il parapiglia di Catanzaro.

“Guardiamo nel nostro giardino” aveva confidato subito dopo il match con la Reggina Leonardo Menichini, e allora al “Volpe” squadra subito in campo per provare schemi e movimenti e provare così a mettere in difficoltà gli uomini di Sottil, vittoriosi una sola volta in questo inizio di 2015. Il tecnico di Ponsacco dovrà fare a meno di Nalini e Bianchi, ancora out per i rispettivi problemi al ginocchio e disponibili verosimilmente per il match con la Lupa Roma, oltre allo squalificato Pestrin. Nella giornata di ieri inoltre si è fermato anche Trevor Trevisan. Il difensore, autore di una prova poco brillante al cospetto di Insigne e Viola, ha accusato un trauma distorsivo alla caviglia sinistra e ha dovuto lasciare prima degli altri il terreno di gioco. Solo la rifinitura di oggi rivelerà se l’ex Padova sarà da considerare arruolabile per il match di domani e in coppia con chi al centro della difesa.

Rifinitura da valutare con massima attenzione, visto il grande dispendio di energie nel match con la Reggina e le condizioni fisiche non proprio perfette di alcuni calciatori. Menichini ripartitrà dal suo 4-3-3, con Lanzaro, Colombo, il rientrante Franco e uno fra Tuia e Trevisan a salvaguardare i pali protetti da Ghigo Gori. In mezzo al campo, senza Manolo Pestrin, Moro riprenderà posto davanti alla difesa, con Favasuli e uno scalpitante Bovo nel ruolo di interni. Davanti Gabionetta sembra essere il più in palla di tutti e ritroverà il posto da titolare dopo l’iniziale panchina di sabato. Sulla destra conferme per Maikol Negro mentre in attacco il ballottaggio è fra Calil e Cristea. Il brasiliano è stato risparmiato nell’infuocato finale di gara con la Reggina proprio in ottica derby ma, la distrazione muscolare accusata con il Matera e il gran momento di forma dell’ex Dinamo Bucarest, potrebbero portare Menichini a fargli tirare il fiato e utilizzare il proprio capocannoniere come jolly da giocare a gara in corso.

Sabato Romeo

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA