Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salerntana, oggi si riprende a lavorare. Da valutare due titolari

Scritto da Redazione il 6 aprile 2015 in Calcio,Salernitana,Sport. Stampa articolo

naliniStaccare la spina. Due giorni di meritato riposo per la Salernitana, sempre più sola in vetta alla classifica e ormai vicinissima alla bandiera a schacchi con sopra una B pronta a dipingersi di granata. Il successo di Pagani e la successiva sconfitta del Benevento a Lecce hanno portato la compagine di Via Allende a più cinque sui sanniti, proprio quando la lunga corsa verso la cadetteria segna appena cinque tappe prima della conclusione. Un vantaggio importante, da conservare e chissà allungare per festeggiare quanto prima un obiettivo divenuto alla portata vittoria dopo vittoria, nonostante qualche mugugno e contestazione di troppo.

In città l’entusiasmo è palpabile in ogni angolo della città. Ovunque si sogna il presto ritorno nel calcio che conta. E, insieme all’euforia per il gran rendimento dei propri beniamini, è già scattato il toto-serie B, cioè quando i granata potrebbero festeggiare il ritorno in cadetteria dopo l’incubo chiamato Serie D vissuto appena due anni fa. C’è chi punta addirittura sulla gara col Barletta, sognando in una vittoria con la Lupa Roma e nell’uscire indenni dal “Menti”di Castellammare, col Benevento sconfitto a Matera ed un possibile più sei che vorebbe dire matematica certezza. Tanti piccoli incastri di un puzzle pronto a completarsi al più presto, aggiungendo un altro tassello già sabato, quando all’Arechi arriverà una Lupa Roma nel limbo della classifica e alla ricerca di punti per allontanarsi definitivamente dalla zona playout.

La squadra inizierà a preparare il match questa mattina, dopo i due giorni di pausa decisi dallo staff tecnico per permettere di ricaricare le pile in vista di una volata che si preannuncia ricco di emozioni. Menichini recupererà Pestrin, squalificato a Pagani, ma non potrà contare su Tuia, fermato per un turno dal Giudice Sportivo. In difesa da segnalare anche il ritorno di Bianchi, dopo due mesi passati in infermeria per un problema al ginocchio. Restano da valutare le condizioni di Nalini e Trevisan. Entrambi non hanno lavorato dopo il match di Pagani e sono in dubbio per la prossima sfida. Il difensore ha più chance di recuperare mentre continua a preoccupare il ginocchio destro dell’esterno offensivo, ancora infiammato e gonfio nonostante il lungo lavoro di fisioterapia svolto in queste settimane. Menichini spera di recuperarlo così da poter avere dalla sua parte una nuova freccia a disposizione per lasciare il segno e volare verso la B.

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA