Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, i convocati: out due attaccanti. Sottil: “Mi aspetto una prestazione coraggiosa”

Scritto da Redazione il 12 aprile 2015 in Calcio,Paganese,Sport. Stampa articolo

marruocco_02Vietato sbagliare. La Paganese è pronta a sfidare questo pomeriggio la Vigor Lamezia in una sfida delicata per gli azzurrostellati, alla ricerca di punti fondamentali per mettere in cassaforte il discorso salvezza. Le sconfitte dell’Aversa e del Savoia nella giornata di ieri hanno lasciato intatto il distacco fra le compagine immischiate nella lotta per non retrocedere e il club della “Stella”, ferma a quota 34 e a meno sei dai quei 40 punti che potrebbero significare permanenza in Lega Pro.

Sottil ieri nella rifinitura ha provato schemi e movimenti offensivi, senza però poter contare sull’intero gruppo a disposizione. Constatati già i forfait di Marruocco, Bolzan e Santaniello, ieri si sono fermati anche Longo e Russini. I due esterni, jolly importanti nello scacchiere tattico del tecnico di Venaria Reale, hanno accusato diversi problemi fisici dell’ultim’ora. Il giovane esterno scuola Bari è stato fermato da un infortunio al piede mentre noie muscolari hanno bloccato l’ex Ternana, entrambi costretti ad alzare bandiera bianca. Sottil si ritrova così con un’emergenza in attacco, senza poter contare sull’organico al completo nonostante i tanti recuperi in mediana. Scontata dunque, viste le defezioni, la scelta del 4-3-1-2 per mettere in difficoltà la Vigor. Davanti a Casadei, il pacchetto difensivo sarà composto da Tartaglia, Moracci, Perna e Donida. In mezzo al campo rientrerà Baccolo, nel ruolo di vertice basso del rombo e con il compito di guardare le spalle ai due interni Vinci e Malaccari. In avanti Deli giocherà alle spalle di Aurelio e Girardi, alla ricerca di gol pesanti per la salvezza.

Sottil, subito dopo la rifinitura, ha poi presentato la gara nella consueta conferenza stampa pre-gara, chiedendo ai suoi uomini una prova coraggiosa per tornare a casa dalla Calabria con punti importanti. “Nonostante le tante occasioni perse, abbiamo un buon margine sulla zona playout – esordisce Sottil – Saranno cinque gare difficili, dove nessuno regalerà niente e sappiamo che a Lamezia dobbiamo assolutamente raccogliere punti, per poi cercare di chiudere i giochi il prima possibile. Affronteremo un avversario già salvo ma che vuole fare bene e solo con le nostre motivazioni possiamo metterli in difficoltà. L’obiettivo della salvezza è a portata di mano, è chiaro che nelle ultime partite si fanno sempre calcoli, si guarda anche in casa altrui, però noi dobbiamo ritornare a fare punti. Domani mi aspetto una gara coraggiosa e una squadra viva, come visto nelle ultime uscite. Solo così possiamo chiudere quanto prima il discorso salvezza”.

Sottil ha poi parlato dei recuperi di Baccolo e Calamai ma si è soffermato anche sulla situazione infortuni, dopo i forfait di Longo e Russini. “Dispiace aver perso sia Longo che Russini, ci hanno dato sempre una mano, sia in corsa che dall’inizio. Non siamo al completo, purtroppo non riesco ad avere l’intero gruppo a disposizione da un mese e mezzo. Bolzan rientrerà dalla prossima partita, lo stesso vale anche per Marruocco anche se l’ho voluto portare con noi a Lamezia per stare vicino ai ragazzi: la sua presenza sarà importante.

Baccolo e Calamai? Recuperando loro possiamo giocare in vari modi, provando a non dare mai punti di riferimento agli avversari. Sia con Deli che con Aurelio possiamo provare a far male nell’uno contro uno. Ho già in mente la squadra che domani partirà dall’inizio”.

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA