Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paganese, che beffa! Azzurrostellati acciuffati all’ultimo secondo da Filosa

Scritto da Redazione il 12 aprile 2015 in Calcio,Evidenza,Paganese,Sport. Stampa articolo

Deli_paganeseOccasione sprecata. La Paganese non sa più vincere e torna dalla trasferta di Lamezia Terme con il morale sotto i tacchi per una gara condotta fino all’ultimo secondo e gettata via a tempo scaduto, rinviando per l’ennesima volta l’appuntamento con la salvezza diretta. Un pari che vale quanto una sconfitta, perchè dopo il vantaggio di Deli la squadra di Sottil era riuscita a contenere il ritorno dei calabresi, bravi però a non arrendersi e a trovare in un colpo solo il pari e la matematica certezza di disputare il prossimo anno il campionato di Lega Pro. Per la Paganese invece ci sarà ancora da penare anche se, il match di settimana prossima con l’Aversa Normanna, potrebbe essere il match point decisivo per chiudere il discorso e guardare al futuro con ottimismo.

Sottil conferma le anticipazioni della vigilia e schiera la sua Paganese con il 4-3-3, con Aurelio e Deli ai fianchi di bomber Girardi. La partita tarda ad accendersi, basti pensare che l’unica chance pericolosa nella prima mezz’ora è una conclusione in diagonale di Girardi, fermato però per fuorigioco. Gli azzurrostellati tengono testa ai biancoverdi e al 35′ Aurelio tenta il gran gol da lontano ma Piacenti c’è. Azione fotocopia pochi istanti dopo con Improta che tenta la girata al volo dai 30 metri senza però mettere i brividi a Casadei. Al 42′ Deli prende palla e semina il panico nella difesa locale, entrando in area dopo aver saltato tre uomini ma il suo sinistro viene respinto con i pugni da Piacenti.

La ripresa parte con ritmi completamenti opposti rispetto ad un soporifero primo tempo. Improta in meno di un minuto impegna due volte Casadei, bravo a bloccare i tentativi potenti ma centrali dell’esterno. Al 54′ arriva la svolta. Girardi prova la conclusione al volo, palla deviata sulla quale si avventa Deli che, con una finta di corpo, si libera di Filosa e fa secco Piacenti per il gol del vantaggio ospite. La Vigor risponde subito, prima con un calcio di punizione di poco alto di Montella, poi con un pallonetto di Improta che scavalca Casadei ma trova la miracolosa ed acrobatica deviazione di Perna a dirgli di no. Erra tenta la carta Del Sante per uno spento Held ed il bomber fa subito da assist-man premiando l’inserimento di Montella che però trova solo l’esterno della rete.

La Paganese, dopo i pericoli corsi, contiene bene il ritorno degli avversari e al 75′ sfiora il raddoppio con Deli che, dopo una super giocata, impegna severamente Piacenti, bravo a deviare in corner. La Vigor spinge ma i tentativi di Del Sante e Gattari trovano pronto Casadei. Nel recupero succede di tutto. Puccio vola sulla sinistra e mette al centro per Del Sante che gira di testa e chiama Casadei ad un grande colpo di reni per salvare i suoi. Pericolo scampato? Neanche per sogno. Sul corner seguente Deli si perde Filosa che da pochi passi mette in rete e regala la salvezza ai suoi, rimandando la festa in casa Paganese.

Vigor Lamezia: Piacenti, Kostadinovic, Di Marco, Puccio, Filosa, Gattari, Improta, Maglia(dal 54’Voltasio), Held (dal 62′ Del Sante), Papa (dall’80’ De Giorgi). (A disp: Forte, Spirito, Malerba, Battaglia). All. Erra

Paganese: Casadei, Tartaglia (dall’ 82′ Djibo), Donida, Baccolo (dal 57′ Bergamini), Perna, Moracci, Vinci, Malaccari, Girardi, Aurelio, Deli. (A disp: Novelli, Coulibaly, Franco, Calamai, Biasci). All. Sottil

Arbitro: Vito Mastrodonato di Molfetta. Assistenti: Greco e Urselli.

Reti: 54′ Deli, 95′ Filosa.

Ammoniti: Montella, Piacenti, Deli e Casadei.

Note: Giornata primaverile. Terreno in perfette condizioni. Spettatori 1000 circa (658 paganti. Abbonati 243). Incasso 5.373 euro. Angoli: 10-6. Recupero: 1′-5′.

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA