Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Capaccio-Paestum, 150mila euro persi senza le sfere Expo

Scritto da Redazione il 25 aprile 2015 in Evidenza,Piana del Sele,Territorio. Stampa articolo

fereCapaccio-Paestum. Non avrà più luogo la mostra permanente prevista a Paestum, durante il periodo dell’Expo, sulla biodiversità e le produzioni tipiche del Cilento, del Vallo di Diano e degli Alburni, organizzata dall’Ente Parco Nazionale del Cilento con fondi ministeriali, per un totale di circa 150 mila euro.

Tutto è saltato perché la mostra avrebbe dovuto tenersi nelle sfere geodetiche che però sono state smontate a seguito di forti polemiche.

Purtroppo, in assenza della struttura e venuta meno la suggestiva location nell’area archeologica, il Parco ha deciso di non tenere più la mostra a Paestum.

La comunicazione ufficiale al Comune è arrivata ieri mattina. Si tratta di un’ennesima occasione persa a seguito dello smontaggio delle sfere geodetiche che avevano attirato l’attenzione di numerosi organizzatori di eventi per l’opportunità, unica, di potere usufruire di una struttura coperta in un luogo suggestivo come pochi ne esistono al mondo per il periodo limitato dell’Expo 2015.

Dall’Amministrazione comunale sottolineano che: “Non è la prima prova, né sarà l’ultima, che togliere le sfere da Paestum ha significato perdere molti treni importanti, primo fra tutti quello dell’Esposizione Universale. I cittadini dovranno riflettere su questa vicenda e sulle opportunità perse in termini di attrazione turistica, immagine, capacità di sviluppo economiche e di lavoro“.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA