Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salerno, lotta alla sosta selvaggia: 19 multe e 9 sequestri

Scritto da Redazione il 29 aprile 2015 in Cronaca,Salerno,Territorio. Stampa articolo

Polizia-stradale4Salerno.Nella giornata di ieri, gli agenti del Reparto Motociclisti della Polizia di Salerno sono stati impegnati sulle strade cittadine in operazioni contro la più tipica e forse anche maggiormente irritante, tra le abitudini degli automobilisti italiani o meglio tra i loro malcostumi più frequenti, la sosta in doppia fila.

L’intervento degli agenti, allertati anche da numerose chiamate di privati cittadini, si è sviluppato maggiormente in alcune strade del centro città e nella zona di via S.Mobilio e limitrofe, e ha portato al sequestro e alla rimozione di 9 veicoli e sono stati elevati 19 verbali ad altrettanti guidatori.

Quello della sosta selvaggia rappresenta un non piccolo problema per le strade dei comuni italiani. Le strade delle  grandi città, già soffocate dal numero esorbitante di auto, si vedono sprofondare sotto il peso di altrettanti veicoli fermi che non fanno altro che rallentare la viabilità creando caos e disagi non soltanto per i guidatori. Oltre ad essere un problema di civiltà quello della sosta in doppia fila rappresenta anche un cancro per l’estetica dei nostri comuni, sempre più nascosti tra i fumi e le carrozzerie scintillanti di migliaia di automobili.

In molte città d’Italia, avendo il problema raggiunto livelli critici, si è pensato bene di risolverlo una volta per tutte con metodi efficaci ed innovativi, e che non fossero i soliti strumenti per far arricchire il tecnico o il consigliere di turno. In molti hanno sperimentato con successo, continuando ad usarlo lo Street Control, uno strumento di videosorveglianza che individua e fotografa i trasgressori in tempo reale. Certamente lo Stato e i comuni devono mettere in atto tutti i mezzi più idonei per contrastare ed eliminare tali comportamenti antisociali, ma i primi a dover capire il problema siamo noi cittadini, che dovremmo allenare maggiormente il nostro senso civico al rispetto delle regole, cominciando da piccoli gesti per abituarci al saper vivere nella legalità.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA