Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cavese, a Potenza pari e rimpianti. Sfuma il sogno playoff

Scritto da Redazione il 4 maggio 2015 in Calcio,Sport. Stampa articolo

agovino_caveseAddio playoff. Se solo la matematica permetteva alla Cavese di tenere in piedi il sogno playoff, ora la promozione in Lega Pro resta un obiettivo irraggiungibile e con qualche rimpianto. Il pari con il Potenza infatti, sa tanto di occasione persa in casa aquilotta in virtù della debacle del Brindisi in casa dell’Arzanese che poteva tenere in piedi il discorso post-season fino all’ultimo turno, quando la Cavese si ritroverà ad affrontare in campo neutro il Grottaglie, in una gara che chiuderà una stagione avara di soddisfazioni sia in campo che fuori.

La Cavese parte subito forte e al 6′ passa in vantaggio. Palumbo sfonda sulla sinistra e mette al centro, Sicignano esalta Melis che però nulla può sul tap-in di Ausiello. I metelliani, nonostante un tentativo a giro di Lauria, controllano bene il match, chiudendo tutti gli spazi e non permettendo al Potenza di sfondare. Gli unici pericoli arrivano da due azioni personali di Palumbo respinte rispettivamente da Manzo e Napoli in corner.

La ripresa si apre subito con la mossa di Agovino di togliere dalla mischia un appannato De Stefano per Allegretta. Il Potenza prova subito a realizzare il pari ma un tentativo di Viola non trova la porta. La Cavese risponde con Allegretta che, dopo un uno-due con Ausiello, conclude debolmente tra le braccia dell’estremo difensore locale. Ben più ghiotta è la chance che Lauria si divora tutto solo davanti a Napoli, calciando clamorosamente a lato. Il forcing dei rossoblu si fa sempre più tambureggiante e viene concretizzato al 66′ da Palumbo, abile a staccare di testa e a battere un incolpevole Napoli. Nel finale la Cavese non riesce più a ripartire e soffre l’assedio dei lucani che fra l’89’ e il 93′ creano tre nitide palle gol, due sprecate da Senso, e uno ben più clamorosa di Palumbo che calcia a lato da pochi passi e chiudendo così le ostilità su un uno a uno che non serve a nessuno.

POTENZA: Napoli, Lolaico, Barillari, Melis (57′ Catanese), Cianni (57′ Cianni), Sicignano, Basso, Viola, Lauria (65′ Vaccaro), Palumbo, Di Senso. A disp.: De Mitri, Akuku, Amendola, Cecconi, Foscolo, Pellegrino. All. Domenico Giacomarro

CAVESE: Napoli A., Capaldo, Picascia, Ausiello, Ausiello, Campanella, Manzo, Lucchese (57′ Petti), Platone, De Stefano (46′ Allegretta) , Palumbo L. (83′ Varchetta) , Della Corte. A disp.: Aprile, La Mura, Di Grezia, Giordano, Marzullo, Suriano. All. Massimo Agovino

RETI: 7′ Ausiello (C), 67′ Palumbo (P)

Arbitro: Giuseppe Perrotti di Campobasso. Assistenti: Davide Innaurato di Lanciano e Giuseppe Di Giacinto di Teramo.

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA