Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

È festa!…e che festa sia!

Scritto da Redazione il 10 maggio 2015 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Salerno,Sport,Territorio. Stampa articolo

festa-salernitanaSalerno. Un sabato sera più che movimentato per Salerno.

In centinaia si sono riversati nelle strade del centro cittadino sulle note di inni collaudati o improvvisati al momento.
Ragazzi, ragazze, adulti e bambini, tutti di un solo colore, il granata, e con un solo grido, “Siamo tornati e non ci fermeremo qui“.

Le strade del centro come la curva sud dell’Arechi, tra clacson, fumogeni, trombette e bandiere al vento per annunciare il tanto atteso ritorno del cavalluccio in serie B, quella serie che ha visto nascere campioni che hanno tenuto alto il nome di Salerno.

Astenersi dalla festa non si può e non parteciparvi è un sacrilegio.

Il popolo granata stanotte ha fatto sentire la sua voce o meglio il suo ruggito e tutti gli altri sono avvisati: “Siamo in B per lottare e vincere“; è questo il pensiero di tutti i tifosi che vedono questa promozione come il primo passo verso quello che è il palcoscenico che Salerno, la Salernitana e i suoi tifosi meritano.

Un follia contagiosa e un sano delirio sono stati gli ingredienti della festa che è riuscita a coinvolgere i timidi, gli scettici ed anche quelli che avevano messo una croce nero sul calcio, perché il bello sta proprio nella partecipazione, e nella gioia che può dare un gol.

Mentre le macchine sfilavano lasciando le loro scie granata il pensiero andava a quel campo verde dell’Arechi che ha regalato emozioni per tutto l’anno e che ne riserverà sicuramente anche in futuro.

Tutti uniti, tutti in festa… e allora che festa sia!
In una città tappezzata di striscioni e cavallucci è facile assaporare il gusto della rivincita, frutto di lavoro e fatica che dalla serie D ha portato la Salernitana ad un passo dal cielo della serie A, l’olimpo del calcio italiano dove in passato Salerno ha comunque fatto vedere di che pasta è fatta.
Un’entusiasmo che si spera non si spenga con le luci della notte passata ma che possa accompagnare i granata nella nuova avventura che li attende.

Vogliamo la serie A” gridano i tanti già proiettati alle sfide future.
Ma stanotte Salerno si gode il suo successo e la sua conquista fatta di lacrime e momenti di bel calcio, preludio di quello che sarà l’invito ad una nuova e sempre più emozionante festa.

La festa è iniziata e speriamo che continui!

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA