Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Calcioscommesse: 50 arresti. Partite truccate in Serie D e Lega Pro

Scritto da Redazione il 19 maggio 2015 in Calcio,Evidenza. Stampa articolo

calcioscommesseSalerno. Maxi indagine della Polizia nell’ambito dell’inchiesta sul Calcioscommesse. Nel mirino degli inquirenti, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia, questa volta ci sono la Lega Pro e la Serie D.

E’ quanto emerge dall’inchiesta della Procura della Repubblica di Catanzaro diretta dal Procuratore Antonino Lombardi e dagli uomini dello Sco (Servizio Centrale Operativo della Polizia ) coordinati da Renato Cortese, che hanno individuato ed in parte arrestato  i protagonisti di questa vicenda. Arrestati oltre 15 calciatori, 6 presidenti di società sportive 8 dirigenti sportivi, allenatori, direttori generali, 10 “finanziatori” (scommettitori italiani, maltesi, del Kazakistan, della Russia, cinesi e serbi). L’accusa è associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva.

Per alcuni degli indagati c’è anche l’accusa di estorsione aggravata, sequestro di persona e minacce: si tratta, nella maggior parte dei casi, di cittadini slavi indiziati di essere intermediari e cofinanziatori delle combine calcistiche.

Ai fermati viene contestata l’aggravante del metodo mafioso in quanto erano noti gli interessi del  ‘nranghetista  Pietro Iannazzo  sulla squadra di calcio Neapolis.

Oltre a Salerno, il blitz ha coinvolto anche CatanzaroCosenza, Reggio Calabria, Bari, Napoli, Milano, Avellino, Benevento, Brindisi, Firenze, L’Aquila, Ascoli Piceno, Monza, Vicenza, Rimini, Forli’, Ravenna, Cesena, Livorno, Pisa, Genova, Savona.

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA