Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, Fabiani: “Programma triennale per conquistare la A! Menichini? Oggi l’allenatore è lui”

Scritto da Redazione il 29 maggio 2015 in Calcio,Salernitana,Sport. Stampa articolo

Angelo-Fabiani-nuovo-ds-salernitanaA Trecento sessanta gradi. Un’intervista ricca di particolari quella rilasciata da Mariano Fabiani, ds della Salernitana, ai microfoni di TvOggi. L’uomo della società granata si è lasciato andare su molti punti, parlando sia del mercato che del programma creato dalla dirigenza, con un nuovo sogno promozione. “Lo scorso anno avevamo in mente di creare un programma triennale per salire in B e ci siamo riusciti al primo colpo – spiega Fabiani – ora vogliamo fare lo stesso processo e raggiungere la Serie A. Quanti giocatori servono? Dodici-tredici elementi attualmente in organico faranno ancora parte della rosa, ammesso che si trovi l’accordo economico con loro”.

Fabiani ha poi aperto una lunga parentesi sul suo rapporto col duo Lotito – Mezzaroma, toccando anche lo scottante tema Menichini. “Non è un problema di mercato, di questa storia si sta parlando un po’ troppo. La dirigenza può mandar via Fabiani anche se ha dalla sua un contratto. Il problema della conduzione tecnica verrà affrontato nelle prossime settimane col diretto interessato e anche col sottoscritto, cui a livello informale è stata rinnovata fiducia. Io e Leonardo siamo due professionisti, non deve esserci per forza feeling anche perchè io ho un compito, lui un altro. Se non c’è feeling non è che cambia qualcosa. Ribadisco che la società non ha contattato nessuno: prima bisogna fare un discorso con Menichini e il suo staff, vediamo cosa viene fuori da questo incontro e poi prenderemo le nostre decisioni, se continuare o meno. Voglio ribadire che ad oggi il tecnico è lui”.

Un Fabiani scatenato dunque, anche sul tema mercato, partendo dai giocatori in rosa fino ad arrivare alla questione Lazio. “Cercheremo di allestire una squadra funzionale alle aspettative che andremo a creare. Lazio? Se il club avrà giocatori che riterremo interessanti allora proveremo ad acquistarli. Questa proprietà, Lotito in testa, ha dimostrato che prendere giocatori della Lazio non è una priorità: quest’anno c’era solo Mendicino, ad esempio, perchè Tuia era in scadenza. Noi siamo una squadra indipendente e le nostre scelte lo testimoniano.

Gabionetta e Russo? Resta da capire quale sarà il futuro dei ducali. Io spero che il Parma riesca a trovare una soluzione al problema economico e poi faremo le valutazioni anche con il tecnico. Per quanto mi riguarda Gabionetta e Russo rientrano tra gli elementi che hanno dato una grossa mano alla Salernitana. Inoltre bisogna fare un discorso anche per Tuia e Gori, attualmente in scadenza”.

Infine una battuta anche sul tema calcioscommesse. “Tante persone che credono di essere avvocati chiamano la Procura per sapere se la Salernitana è coinvolta o meno. A queste persone dico di stare tranquille, non ci sono problemi. Anche i tifosi devono stare tranquillissimi, la Salernitana casomai potrebbe essere parte lesa. Col Messina il pronostico è stato rispettato: sono chiacchiere da bar, illazioni che fanno male”.

Sabato Romeo

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA